Monteporzio, spirometria ecologica sotto la tenda a pannelli solari

0
895
spirometria_ecologica_a_monte_porzio_catone
spirometria ecologica a Monte Porzio Catone
spirometria_ecologica_a_monte_porzio_catone
spirometria ecologica a Monte Porzio Catone

Salute ed ecologia si incontrano ancora a Monte Porzio Catone, nel paese dove la vite si abbraccia all’ulivo la tutela dell’ambiente non ha bisogno delle mode ecologiste, ma è ben radicata nel DNA degli amministratori. Allo stesso modo è ormai di casa la tutela della salute da quando il consigliere Massimo Cosmelli, colonnello medico dell’esercito, ha messo la sua professionalità a servizio dei cittadini e la sua mentalità militare a beneficio dell’organizzazione degli eventi. Impeccabile è stato lo screening respiratorio, basato sull’esame spirometrico, svoltosi domenica 15 marzo in Piazza Borghese, «tutti i cittadini monteporziani, e non solo – spiega il sindaco Luciano Gori – hanno avuto la possibilità di fare un controllo gratuito alle vie respiratorie». Alle 10,30 del mattino erano state esaminate già una sessantina di persone che avevano ricevuto «indicazioni da portare ai propri medici curanti – così il dott. Stefano Amati pneumologo e membro del Lions Club di Monte Porzio Catone -, sono state riscontrate anormalità in diversi addetti delle forze dell’ordine che questa mattina sono venuti a fare il controllo». Tutto lo screening, realizzato attraverso la partecipazione del Comune, del Lions Club di Monte Porzio Catone, dell’Università di “Tor Vergata” e dell’associazione S.O.S. Roma Soccorso si è svolto dentro la “Tenda Solare” del Polo Solare Organico della Regione Lazio (CHOSE, Center for Hybrid and Organic Solar Energy), nato nel 2006 dalla collaborazione tra la Regione Lazio e l’Università di “Tor Vergata”. «Ѐ la seconda volta che ci troviamo a Monte Porzio Catone – spiega l’ingegnere Monica Coppola – già con la “Tenda Solare” abbiamo alimentato il macchinario per le Moc lo scorso giugno, adesso ci sono ben due macchinari per la spirometria che funzionano grazie a pannelli solari e in occasione di Orchidee dal Mondo 2014 testeremo anche i sistemi di riscaldamento durante il presidio notturno. Questa tenda è nata per coadiuvare i soccorsi in situazione di emergenza, lì dove potrebbero essere compromessi anche gli ordinari metodi di approvvigionamento energetico». I Pannelli utilizzati attualmente per la tenda sono semirigidi e hanno una stima di funzionalità ventennale, ma il CHOSE sta lavorando alla realizzazione sperimentale di nuovi pannelli realizzati con materiale organico in sostituzione  del silicio,  «si tratterebbe – spiega l’ Ing. Coppola – di pannelli a basso impatto ambientale e ancora più leggeri, del tutto simili per caratteristiche ai già “collaudati” sistemi organici su supporto in vetro che hanno seguito le fasi di certificazione di cui attendiamo gli esiti, e che solo dopo i primi 10.000 mq di produzione potranno passare alla commercializzazione, tutto sotto la gestione Consorzio industriale DyePower di cui il CHOSE fa parte», si dovrà attendere ancora un po’ ma siamo certi che l’innovazione passerà ancora una volta di qui come nel 1582 con il calendario gregoriano, a Monte Porzio Catone ci si prepara nuovamente a cambiare la storia. A svolgere le spirometrie all’interno della “tenda solare” è stato il personale dell’associazione S.O.S Roma Soccorso, «la nostra – spiega il presidente Giovanni Pompei – è una onlus che nasce da volontari operanti nei settori della sanità, servizi sociali e protezione civile tra il territorio romano e laziale». A coordinare il personale medico infermieristico erano presenti i pneumologi Gabriella Pezzuto e Silvia Portalone. Dalla sinergia e dal contributo di diversi enti e associazioni si è svolta un’altra importante manifestazione utile alla salute dei cittadini e alla scienza energetica, «come sempre – spiega il Sindaco – dobbiamo ringraziare le associazioni di volontariato e le molte persone che ci permettono di realizzare queste manifestazioni, l’Associazione Nazionale di Protezione Civile MPC03 che custodisce la “Tenda Solare” e la Croce Rossa Italiana che è sempre presente nelle varie manifestazioni sanitarie».

Print Friendly, PDF & Email