Mostri, intervista ad Alessandra Hropich

Alessandra Hropich, già autrice di diversi libri di storie vere, ci racconta qualcosa del tuo ultimo libro "Mostri!" scaricabile dal sito youcanprint

0
841
copertina
La felicità? Ve la do io di Alessandra Hropich
Intervista ad Alessandra Hropich, già autrice di diversi libri di storie vere, che ci racconta qualcosa del tuo ultimo libro “Mostri!”
“Ancora una volta ho sentito il desiderio di mettere nero su bianco situazioni e fatti veri. Raccontando stavolta il comportamento di persone davvero spietate” così introduce l’intervista l’autrice.
Alessandra, non ti sembra che i mostri spuntino fuori un pò troppo con facilità oggi? Complice la nostra società o cosa?
“La società é cambiata moltissimo in pochi anni. L’ apparenza oggi ha il sopravvento sulla sostanza, tutto svanisce in fretta e la società non riesce a stare al passo con i mille cambiamenti. Domina l’insicurezza generale ed un senso di frustrazione forte, pochi riescono ad emergere, tutti gli altri soffrono. La sofferenza genera un senso di frustrazione e il tutto può degenerare. Ecco che spuntano nuovi mostri. La mostruosità é per molti un canale di sfogo. Ritieni la società di oggi più insoddisfatta di un tempo? Assolutamente si perché oggi si vuole tutto e subito. Si vuole il successo in ogni campo, anche nelle relazioni sentimentali. Le delusioni sono sempre dietro l’angolo, é molto facile diventare una persona frustrata, perché non si hanno ideali né la pazienza.
Chi é un mostro? 
“Il Mostro é una persona crudele, spietata che spesso usa le buone maniere per ingannare la vittima e la società. Ci sono diverse ragioni per cui una persona diventa crudele.  Innanzitutto il Mostro é una persona altamente insoddisfatta che riversa pesantemente la propria frustrazione su qualcun altro. Poi, posso aggiungere che la cattiveria, la voglia di predominare sono caratteristiche tipiche di molti Mostri”;
Il tuo libro a chi è rivolto e cosa si impara?
“É un libro per tutti, non esiste persona che non incontra o può incontrare Mostri e persone spietate ma non sempre, questi soggetti si rivelano per quello che sono con tutti.
Quindi ci possono essere Mostri che conducono una doppia vita senza farsi accorgere in famiglia o altrove. Da questo libro si impara a conoscere davvero il mondo e cosa le persone hanno realmente nell’ animo, questo é l’ aspetto più imbarazzante del libro stesso”;
Parli più di mostri al femminile o al maschile?
“Questa é una bella domanda. Parlo assolutamente di entrambi.  Le donne sono Mostri esattamente come lo sono gli uomini ma esiste una differenza colossale tra i due sessi. La donna Mostro é specializzata nella perfidia, furbizia e voglia di annientare una rivale ma anche un uomo ed é capace di devastargli l’ esistenza. L’uomo Mostro ricorre quasi esclusivamente alla violenza fisica”;
Da ultimo, dove possono trovare il tuo libro, Alessandra?
 
Print Friendly, PDF & Email