Movimento Futuro Italia “Castelli Romani, voglia di esserci”

Nota di Giuliano Iorio, candidato consigliere nella lista del Movimento Futuro Italia e leader territoriale per la Città di Albano

0
681
iorio
Giuliano Iorio

“Castelli Romani, Voglia di esserci, le priorità, assistenza, compartecipazione, coinvolgimento, Dignità delle persone.. 

logo
Movimento Futuro Italia

Giuliano Iorio, candidato consigliere nella lista del Movimento Futuro Italia e leader territoriale per la Città di Albano, espressione della società civile, attivo in ambito associativo, promotore di numerose iniziative ispirate al volontariato, all’assistenza e all’aiuto delle categorie più deboli, soprattutto in questo momento particolare dove si acuiscono le difficoltà di chi già vive in situazioni di precarietà, sente ancora più forte il richiamo a quella che definisce una vocazione, nel rendersi disponibile verso il prossimo. Iorio, pone l’accento sulla gestione dei comuni, nelle attività prestate dalle realtà associative d’assistenza presenti sul territorio, a volte messe nell’impossibilità di dare a chi ne ha bisogno il proprio sostegno. Non da meno – continua Iorio – condivide le perplessità espresse dalla Consigliera Comunale di Ariccia, Diega La Leggia, su come la Giunta Comunale stia affrontando l’emergenza economica legata al Coronavirus. Rimarcando la inviolabilità della dignità delle persone, alla loro riservatezza e a mantenere la libertà di scelta nell’acquisto dei beni di prima necessità, per tutte quelle persone che già sono seguite dai servizi sociali, accentuando altresì le criticità legate a chi fino a pochi giorni prima del Covid 19, gestiva tranquillamente la propria attività o prestava attività lavorativa che, poi, si è trovata impossibilitata, oggi, a svolgere e ritrovarsi quindi in difficoltà. L’invito alle istituzioni locali dei Castelli romani è quello di coinvolgere le realtà associative e di volontariato, attivando un sistema “inter istituzionale integrato, pubblico-privato” nel Distretto Socio Sanitario RM 6.2, volto a favorire l’inclusione attiva dei benefici delle misure di contrasto alla povertà. L’auspicio è che l’appello non cada nel vuoto, nell’interesse collettivo di tutte le realtà locali, viatico necessario ad avviare la fase due e tornare alla normalità #celafaremo” Lo dichiara il Movimento Futuro Italia.

Print Friendly, PDF & Email