Mozione di Abbondati per sospendere gemellaggio tra Ciampino e Pendik

0
692
abbondati
Guglielmo Abbondati
abbondati
Guglielmo Abbondati

ABBONDATI (SEL): “SOSPENDERE PATTO GEMELLAGGIO CON CITTA’ TURCA.  MOZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE”.

“Impegnare il Sindaco e la Giunta a sospendere ogni effetto derivante dal Patto di Gemellaggio tra la Città di Ciampino e quella turca di Pendik, approvato nel maggio del 2013 dal Consiglio Comunale”. E’ quanto previsto dal dispositivo della Mozione depositata lo scorso 22 marzo in Comune, dal Capogruppo di Sel-tutta un’altra storia Guglielmo Abbondati.

“La Turchia non è più un paese democratico da quando è diventato “normale” arrestare i parlamentari di opposizione, chiudere i giornali critici col governo, licenziare centinaia di migliaia d’insegnanti e dipendenti pubblici sospettati di posizioni critiche o perseguitare quanti denunciano le violazioni dei diritti umani. L’esito del controverso referendum di Domenica – dice Abbondati – è il punto di arrivo del progetto autoritario avviato dal Presidente Erdogan a luglio dello scorso anno, con la proclamazione dello stato di emergenza a seguito del tentativo di golpe militare”.

“Non c’è alcuna ragione – aggiunge Abbondati – di proseguire quel Patto di gemellaggio con il Comune di Pendik e la volontà espressa dal Consiglio comunale, dice la Mozione, va rappresentata immediatamente alle Autorità competenti, con ogni effetto conseguente per l’efficacia di quel Patto”.

“Lo stesso Sindaco Terzulli – conclude Abbondati – all’indomani della proclamazione dello stato d’emergenza in Turchia espresse tramite i social la volontà di proporre l’interruzione delle procedure per il gemellaggio. Mi auguro che dopo i fatti delle ultime ore, l’intero Consiglio comunale voglia al più presto esprimersi in tal senso”.

Print Friendly, PDF & Email