Narcisi “30 giugno, un consiglio comunale da seguire con attenzione a Marino”

Nota del Presidente del Consiglio Comunale di Marino Sante Gabriele Narcisi prima del Consiglio Comunale delle ore 16:30 di martedì 30 giugno

0
106
narcisi
Sante Gabriele Narcisi

“30 giugno, un consiglio comunale da seguire con attenzione a Marino

Oggi pomeriggio, 30 giugno, dalle 16.30 si svolgerà a Marino un Consiglio Comunale con un ordine del giorno tutto dedicato all’urbanistica, argomento molto delicato e sentito nella nostra città, vista la forte e disordinata urbanizzazione che ha caratterizzato il nostro territorio. Saranno discusse e portate in approvazione quattro delibere che riguarderanno: l’attuazione della Legge Regionale 17 detta di “Rigenerazione urbana e per il recupero edilizio”, la possibilità di trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà o la rimozione dei vincoli sul prezzo di alienazione e sul canone di locazione per gli immobili compresi nei piani di edilizia economico popolare (quelli della legge n. 167/82) e la produzione di “Osservazioni alla Variante di Integrazione al P.T.P.R. approvato adottato con D.G.R. n. 49 del 13 febbraio 2020”. Con la prima delibera, che costituirà Variante al Piano Regolatore Generale, il Comune di Marino si pone l’obiettivo di favorire ed incentivare la “rigenerazione urbana” e cioè la riqualificazione del tessuto edilizio esistente e la realizzazione o il completamento di nuove opere pubbliche, anticipando alcuni dei benefici attesi dal nuovo Piano Urbanistico, che si estenderà all’intero territorio comunale e promuoverà un nuovo sviluppo urbano che sia sostenibile nel tempo, sia in termini di conservazione delle risorse che di impulso alle nuove economie. La seconda e la terza delibera, collegate tra di loro, daranno la possibilità a numerose famiglie di guardare al proprio futuro con maggiore serenità e consentiranno al Comune di ottenere un extragettito da investire  in servizi comunali e lavori di manutenzione del territorio. Con la quarta ed ultima delibera l’amministrazione comunale chiederà l’apposizione di un ulteriore vincolo archeologico su aree già interessate dal noto “vincolo Bondi” (vincolo culturale e paesaggistico) -la nota zona del “Divino Amore”- ed alcune aree circostanti. L’obiettivo è la conservazione di dette aree e la loro valorizzazione come volano per nuove attività economiche. Auspico quindi la più ampia partecipazione da parte della cittadinanza, a distanza, per ragioni di sicurezza, attraverso il sito del Comune, in diretta streaming o, successivamente, attraverso la visione della seduta consigliare registrata” Lo dichiara Sante Gabriele Narcisi, Presidente del Consiglio Comunale di Marino.

Print Friendly, PDF & Email