Nasce a Ciampino lo Sportello Amico

0
2487
sisti
Gabriella Sisti
sisti
Gabriella Sisti

Nasce a Ciampino “SPORTELLO AMICO”, il format creato da Gabriella Sisti, già presente a Grottaferrata e in fase di apertura anche in altri comuni della Regione Lazio.

“Un vero e proprio – si legge nella nota diramata dai promotori dell’iniziativa – sportello di sostegno al cittadino per districarsi nel complicato ed alcune volte ingiusto e iniquo universo di una burocrazia sempre più annosa e complicata.

Per chi vive un momento di difficoltà, ostacoli burocratici possono rappresentare anche la fine di quell’unico barlume di speranza rimasto”.

“Ma la  novità vera – afferma il Presidente dello Sportello Gabriella Sisti – è rappresentata dal fatto che per la prima volta a Ciampino,  in un’unica sede, numerose associazioni si ritroveranno intorno allo stesso tavolo di lavoro unite da un unico illustre e nobile obiettivo: migliorare la vivibilità di questa città ed elaborare proposte cittadine per un miglioramento della qualità di vita di un comune che, come tutti gli enti locali, è attanagliato da una burocrazia che a tutt’oggi rappresenta l’emergenza numero 1 del nostro paese.

Presenti numerose associazioni attive in tutti i settori della vita quotidiana come il Salvamamme, Fare Ambiente, Comitato Pro Igdo, Ciampino Storica, La consulta per la tutela dei diritti del malato e del disabile, Noi angeli sulla terra, Città Viva, Adesso Ciampino.

Per la prima volta verranno istituite commissioni tematiche di lavoro per l’esame di proposte cittadine (commissione per le petizioni popolari) sostenute da professionisti stimati e preparati nel settore legale, tecnico-urbanistico,notarile e sanitario che presteranno consulenza gratuita per tutti coloro che ne faranno richiesta”.

“Un pomeriggio  al mese verrà dedicato – aggiunge la nota – alla salute; in collaborazione con accreditate strutture mediche,  a rotazione medici specialisti interverranno agli “APERITIVI DELLA SALUTE” apposite giornate tematiche per promuovere la cultura della salute e della prevenzione.

Ma la novità più allettante sarà il collegamento diretto con l’Europa attraverso l’istituzione di uno SPORTELLO EUROPA  per la consultazione e l’accesso ai fondi europei, si proprio quei fondi che ritornano indietro non utilizzati poiché pochissimi ne sono a conoscenza e rispondono ai bandi.

Insomma lo sportello rappresenta un evidente tentativo di accorciare le distanze tra la cittadinanza e la pubblica amministrazione afferma Gabriella Sisti, ex Assessore ai Servizi Sociali, perché riteniamo giusto restituire al cittadino il godimento dei suoi diritti civili”.

Le associazioni dello sportello si presenteranno alla cittadinanza a fine settembre con un convegno

Print Friendly, PDF & Email