A Niccolò Petrangeli il premio fair play del torneo Lemon Bowl

0
1796
Niccolò Petrangeli
Il giovane tennista Niccolò Petrangeli
Niccolò Petrangeli
Il giovane tennista Niccolò Petrangeli

SPORT – Il tennis è uno sport nobile per antonomasia. Ma ultimamente anche questa disciplina ha registrato comportamenti non proprio signorili da parte dei big della disciplina. Il circolo del Tc New Country Club di Frascati, nella sua scuola agonistica dedicata ai giovani, ha sempre messo al primo posto la correttezza e la sportività. E le lezioni di questo genere impartite da diverso tempo sono state assorbite alla grande dal giovanissimo Niccolò Petrangeli. Pochi giorni fa, durante il prestigioso torneo “Lemon Bowl” (kermesse di grande attrattiva a livello giovanile tanto da coinvolgere anche giovani atleti stranieri), il giovane atleta frascatano che ha gareggiato nella categoria Under 16 è stato protagonista di uno splendido gesto di fair play. Nel corso del terzo set, infatti, Petrangeli ha giocato il colpo vincente sul suo match ball. Passa qualche istante prima della classica stretta di mano col suo avversario che contesta all’arbitro l’assegnazione del punto all’atleta frascatano. Niccolò non fa una piega e dice al suo avversario di rigiocare quel punto. Il destino, beffardo, non premia questo bel gesto di sportività e Petrangeli, sugli sviluppi della gara, è costretto alla resa e all’eliminazione. «Speriamo che questo suo atto di fair play possa essere ripagato nel prossimo futuro, visto che nella partita in questione Niccolò non è stato fortunato» sorride il responsabile del settore agonistico del Tc New Country Club, Marco Marte. L’edizione 2014 del “Lemon Bowl” non è stata memorabile per i colori del circolo frascatano che ha partecipato, oltre che col già citato Petrangeli, anche con Daniele De Paolis (sempre nella categoria Under 16), Tommaso Pantano (nell’Under 14), Lorenzo Greco e Letizia Mastromarino (nell’Under 12) e i piccoli Luca Biazzetti e Alessandro Pastorini (nell’Under 10). «Per il particolare periodo in cui si gioca e per il fatto che si tratta del primo impegno stagionale – sottolinea Marte – questo torneo è sempre difficile da giudicare. Comunque sappiamo che c’è da lavorare e da adesso guardiamo ai prossimi impegni ufficiali che arriveranno a fine mese».

Print Friendly, PDF & Email