#NonSeiSola, Grottaferrata e il Distretto Socio-Sanitario RM 6.1 lanciano la loro sfida contro la violenza sulle donne

#NonSeiSola è l’hashtag scelto dai comuni del Distretto Socio-Sanitario Rm 6.1. per celebrare la Giornata contro la violenza sulle donne di questo 2020.

0
82
#NonSeiSola
#NonSeiSola
#NonSeiSola
#NonSeiSola

“#NONSEISOLA, GROTTAFERRATA E TUTTO IL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO RM 6.1 LANCIANO LA LORO SFIDA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: L’APPELLO IN UN VIDEO SUI SOCIAL COMUNALI

Le assessore alle Politiche sociali in coro: “La battaglia per il rispetto delle donne duri tutto l’anno”
Il sindaco Andreotti: “Una sfida che riguarda tutti. Anche gli uomini grottaferratesi hanno dimostrato la loro solidarietà”

 

#NonSeiSola è l’hashtag scelto dai comuni del Distretto Socio-Sanitario Rm 6.1. per celebrare la Giornata contro la violenza sulle donne di questo 2020.

Nella giornata di mercoledì #25Novembre, a Grottaferrata sulla facciata principale di Palazzo Consoli, sede municipale, affacciata su piazzetta Eugenio Conti, è stato esposto uno striscione evocativo con lo slogan scelto per la giornata di quest’anno e gli addetti ai lavori di sesso maschile del Comune, come tutti i cittadini, su invito del sindaco Luciano Andreotti hanno potuto manifestare la loro solidarietà con uno sbaffo di rossetto rosso sul viso e la foto condivisa con l’hashtag #NonSeiSola.

Alle 10,00 in contemporanea sui profili social dei comuni è stato trasmesso un video nel quale le assessore alle Politiche sociali dei sette comuni del Distretto spiegano il senso dello slogan e invitano le donne vittime di violenza a denunciare e a rivolgersi al numero antiviolenza.

“La violenza sulle donne è un reato, una violazione dei diritti umani, e chi non lo denuncia diventa responsabile, aiutando così solo il carnefice. Per eliminare la violenza è necessario partire da una educazione alle differenze. Lavorare ogni giorno per smontare stereotipi e pregiudizi. Il contrasto alla violenza parte per una decisiva svolta culturale. Siamo la trama del tessuto sociale della nostra comunità e vogliamo avere voce sul posto di lavoro, in politica, in ogni luogo decisionale. La violenza non ha mai giustificazione e noi abbiamo il dovere di schierarci sempre. Per molte donne anche restare a casa non è un messaggio rassicurante perché il carnefice spesso ha le chiavi di casa. Oggi è il giorno della settimana, del mese, dell’anno, della vita. E’ la giornata del no alla violenza sulle e noi siamo qui per lanciare un messaggio ai nostri cittadini e in particolare a tutte le donne vittime di violenza sul nostro territorio: non sei sola. Puoi chiedere aiuto. Sono attive due nuove applicazioni per chattare in sicurezza con una operatrice oppure puoi parlare direttamente con le forze dell’ordine in modo silenzioso e riservato. Per scaricarle si può accedere agli store Android o Ios e cercare 112-whereareu oppure 1522. Inoltre ogni giorno i nostri uffici sono aperti per accogliere il tuo sos e accompagnarti in un percorso per uscire dalla violenza: non sei sola. Puoi anche chiamare il Centro Antiviolenza “Ricomincio da me” al numero 379.1011237 attivo tutti i giorni”.

Questo il messaggio lanciato insieme dalle assessore Tiziana Salmaso del Comune di Grottaferrata, capofila del Distretto Socio-Sanitario Rm 6.1, Caterina Morani del Comune di Monteporzio Catone, Sara Ponzo del Comune di Rocca Priora, Alessia De Carli del Comune di Frascati, Eliana Villa del Comune di Montecompatri, Lorena Gatta del Comune di Rocca di Papa, Eleonora del Signore del Comune di Colonna.

“Ognuno dei nostri Comuni ogni anno in questa giornata è abituato a organizzare eventi specifici che prevedono presenza, partecipazione, scambio di simboli come le scarpette rosse o momenti aggregativi come l’installazione delle panchine rosse” dichiarano il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti e l’assessora Salmaso.

“Quest’anno a causa dell’emergenza in corso che vede proprio gli ambiti socio-sanitari così esposti nella battaglia, abbiamo ritenuto più giusto e opportuno portare avanti la causa rafforzando la nostra unità distrettuale e, pur restando a distanza, facendo sentire ancora più forti, presenti e vicine le voci delle istituzioni e di tutte le donne e gli uomini civili levarsi con decisione ancora una volta contro la violenza sulle donne ma ancora di più per fare in modo che si superi quella barriera di isolamento che fa sentire troppe vittime condannate a subire e soffrire. Una società progredita guarda avanti, non abbandona, aiuta e dice, come stiamo facendo noi in questo 25 novembre 2020: non sei sola né oggi – concludono Andreotti e Salmaso – né in ogni altro giorno dell’anno perché la lotta alla violenza, alla misoginia e a ogni discriminazione per genere e identità sessuale deve essere sempre di più la battaglia che duri 365 giorni l’anno”. Lo rende noto l’Ufficio Stampa del Comune di Grottaferrata.

Print Friendly, PDF & Email