Nuoto, i campionati italiani giovanili degli atleti tuscolani

Gli atleti del Tc New Country Club Frascati a testa alta ai campionati italiani giovanili di nuoto di fine mese a Riccione

0
285
tavelli_staffetta
Tavelli e la staffetta femminile New Country

Una spedizione ricca a livello numerico e confortante dal punto di vista delle prestazioni. Il settore nuoto del Tc New Country Club Frascati può essere davvero soddisfatto per quanto visto dal 23 al 28 marzo scorsi a Riccione, dove si sono svolti i campionati italiani giovanili. A tracciare un commento complessivo è il responsabile Daniele Tavelli che ha osservato le gesta dei ragazzi del club tuscolano. «Avevamo tre ragazzi impegnati in gare individuali, vale a dire Francesca Romana Furfaro, Federico Mariotti e Valerio Tosolini. La prima, atleta classe 2003 che si è disimpegnata nella categoria Juniores primo anno, ha sostenuto le gare su ben cinque specialità: 50 stile, 50, 100 e 200 dorso e infine 200 misti. Il suo miglior risultato lo ha ottenuto nei 200 dorso dove ha raggiunto il 17esimo posto (e tra l’altro in questa specialità aveva già raggiunto in precedenza la qualificazione ai campionati italiani estivi, ndr), ma se avesse ripetuto il suo tempo di qualificazione sarebbe arrivata ad un passo dal podio. Paradossalmente Francesca Romana si è espressa meglio nella staffetta dei 4×100 misti Juniores in cui ha nuotato lo stile e dove ha gareggiato con le compagne Veronica Nicolai (che ha nuotato il dorso, ndr), Martina Ciavaglia (rana, ndr) e Sofia Andrea Bellani (delfino, ndr). Buone anche le prestazioni di Mariotti e Tosolini, entrambi classe 2003 e entrambi esibitisi nella categoria Ragazzi primo anno. Il primo ha nuotato sui 100 e 200 dorso e sui 200 misti, ma è stato fortemente condizionato da uno stato influenzale che lo ha debilitato nei giorni precedenti. Nonostante questo non si è risparmiato e ha interpretato comunque le gare in maniera eccellente. Tosolini si è esibito sui 200 rana dove ha concluso con un 18esimo posto di rilievo, anche se lui avrebbe voluto fare di più, ma era all’esordio in un campionato italiano. Infine, i due ragazzi hanno partecipato anche alla prova con due staffette, i 4×100 stile e i 4×100 misti: nel primo caso hanno nuotato assieme a Davide Di Casola e ad Andrea Panza, nel secondo con lo stesso Panza e con Emanuele Di Giovanni. Comunque siamo molto contenti nel complesso delle prove dei nostri ragazzi e ora proseguiremo il lavoro in vista degli impegni nella seconda parte di stagione».

Print Friendly, PDF & Email