Il nuoto del New Country Club riparte dai più giovani

0
842
tavelli
Daniele Tavelli tecnico nuoto New Country Club Frascati
tavelli
Daniele Tavelli tecnico nuoto New Country Club Frascati

Il settore agonistico del nuoto del Tc New Country Club di Frascati era ripartito in questa stagione con la consapevolezza di dover costruire un nuovo ciclo dopo alcune modifiche nel gruppo di atleti e anche nello staff tecnico. Ma i primi risultati sono certamente incoraggianti per il club di via dell’Acquacetosa come conferma il responsabile del settore nuoto Daniele Tavelli. «Nello scorso fine settimana siamo stati a Frosinone per la fase eliminatoria del trofeo regionale Lanzi, riservato agli Esordienti A, e i nostri piccoli atleti si sono comportati davvero molto bene. In due hanno centrato la qualificazione alla finale che si terrà il 21 dicembre in un luogo ancora da definire: si tratta di Andrea Panza, atleta classe 2002 che ha staccato il pass nelle specialità dei 100 stile libero e dei 100 rana, e di Francesca Romana Furfaro, atleta del 2003 che ha centrato la finale nei 100 delfino salvo poi dover rinunciare a un’altra prova per un attacco febbrile. Ma vanno citati – continua il tecnico del Tc New Country Club – anche gli ottimi Davide Casola (2002, ndr) che ha sfiorato la qualificazione nei 100 delfino e Veronica Nicolai (2003, ndr) che ha fatto lo stesso sui 100 dorso. Un bravo a tutti i nostri piccoli atleti e al mio vice Davide Cordasco che li ha seguiti più da vicino durante gli allenamenti di questi mesi». Nel prossimo week-end tornano protagonisti i categoria, vale a dire i grandi (Ragazzi, Juniores, Cadetti e Assoluti). «Sabato saremo a Frosinone e poi domenica al Forum di Roma per la seconda parte della prima prova regionale autunnale – sottolinea Tavelli -. Due settimane fa, a Frosinone, i nostri ragazzi non erano stati molto brillanti sia perchè le gare a disposizione erano poche, sia perchè erano decisamente imballati e sotto carico per il gran lavoro fatto durante la settimana. Per l’appuntamento del prossimo fine settimana, però, le cose dovrebbero andare meglio: i ragazzi ora sono meno appesantiti e ci saranno tante occasioni per ben figurare. Il processo di crescita di questo gruppo agonistico è iniziato – conclude Tavelli -, ma ci vuole tempo e pazienza per poter dire di essere arrivati a un buon livello di maturazione e qualità».

Print Friendly, PDF & Email