Nuove discipline sportive nell’offerta dello Sporting Village

0
667
sporting_village
Sporting Village
sporting_village
Sporting Village

Il Frascati Sporting Village sta per vivere momenti di intenso “traffico”. Da lunedì, infatti, parte ufficialmente la stagione agonistica del settore nuoto che si aggiunge a quello della pallanuoto, già al lavoro da una settimana. «Ma le nostre attività – spiega il presidente Massimiliano Pavia – non si limiteranno alla piscina: da lunedì, infatti, si aprirà ufficialmente la stagione dei settori tennis e karate che saranno “marchiati” 3T Frascati e che saranno guidati rispettivamente da Alfonso Trinca e da Marco Locuratolo, due persone che hanno profili professionali di grande spessore ed esperienza. Con queste discipline siamo “all’anno zero”: l’intento è di crescere e creare dei gruppi su cui poter lavorare nel tempo. Per quanto riguarda il tennis, tra l’altro, c’è l’idea di dotarci di due campi al coperto, mentre il karate ovviamente svolgerà i suoi allenamenti all’interno della nostra palestra». L’offerta agonistica presente al Frascati Sporting Village comprenderà, inoltre, anche il hwal mo doo che però non sarà denominato 3T. «In quel caso – spiega Pavia – abbiamo trovato un accordo con il responsabile, il maestro Stefano Trifella, per far svolgere qui la maggior parte dell’attività ai suoi atleti». Tornando alla piscina, detto che il responsabile del settore nuoto sarà il confermatissimo Udo Paolantoni, c’è già grande fermento per la pallanuoto con tutte le squadre della 3T Frascati che sono in ritiro pre-campionato proprio presso la rinnovata struttura tuscolana. «Abbiamo organizzato questa cosa simpatica che serve per creare una maggiore affinità e una più forte coesione tra gli atleti – dice Pavia – I ragazzi, infatti, dormono in alcune tende all’interno del circolo e poi si allenano quotidianamente. Ci sono tutti i componenti del settore maschile che conta su una prima squadra di serie D, un’Under 20, un’U17, un’U15 e un’U13 e poi ci sono le ragazze della serie A2 (con la neo arrivata venezuela Aquino, ndr), dell’Under 19 e dell’U15. Gli obiettivi delle due prime squadre? La A2 rosa di coach Andrea Casaburi ha tutte le carte in regola per competere ai vertici e la D maschile di Massimiliano D’Antoni dovrà cercare senza dubbio il salto di categoria».

Print Friendly, PDF & Email