O Luna Bella

0
859
luna
Luna
luna
Luna

Propongo ai lettori di Meta Magazine la mia ultima poesia intitolata O Luna Bella.

Un componimento dedicato al fascino della luna a cui molti poeti si sono ispirati e al bisogno di una crescita interiore verso la luce che si sviluppa quasi come una preghiera.

O LUNA BELLA

O Luna,

Capricciosa sposa della notte,

Chi t’accusa d’esser ladra di luce

Non sa che più bel dono d’amore

Non potrebbe mai esser esibito.

Inchinarsi al re Sole

Per illuminare la via di chi s’è perso.

E’ cosa facile far luce se si è Luce

Ben più difficile imparar a esser Luce.

O Luna buona,

Tu che seduci i mari e

Li fai danzare tra onde d’incanto

Tu che fai amare due corpi e

Innamorare due anime

Tu che hai affascinato poeti e pittori,

Nell’arte la tua vanità s’immerge e

Sotto la tua immensità i sogni prendon forma.

O Luna bella,

Come il faro che guida il marinaio tra la tempesta

Rischiara le notti buie del mio cuore.

Come tu illumini l’infinito cielo

Così illumina il vuoto nero dell’anima mia.

Come tu hai imparato dal Sole

Fa che io diventi Luce

Insegnami a brillare!

Non c’è Luce più potente

Di quella che risplende nell’oscurità.

Print Friendly, PDF & Email