OMCEO Roma si dota di rappresentanti sul territorio

Sanità Omceo Roma si dota di delegati su territorio, aperto bando. Magi: saremo più vicini ai pazienti e ai colleghi medici

0
257
salute
salute

Da Agenzia di Stampa Dire (www.dire.it) – Aperto il bando per diventare delegati ordinistici dell’Omceo, Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri.
L’ente si apre al territorio e si dota di suoi ‘sensori’ nelle varie strutture operative della sanita’, sia della Capitale che delle realta’ locali, per essere piu’ vicino e in contatto tanto con i cittadini quanto con coloro che in tali strutture svolgono la professione. Questi delegati, medici e odontoiatri, rappresenteranno ufficialmente l’Ordine nelle strutture pubbliche e private dove essi operano: aziende sanitarie e ospedaliere, policlinici universitari, case di cure private, studi medici, ambulatori, poliambulatori, Rsa ecc. Attraverso precise deleghe da parte della Presidenza, avranno il compito principale di essere punto di riferimento per cittadini e per i colleghi che intenderanno segnalare direttamente all’Omceo di Roma eventuali criticita’. L’obiettivo e’ rinsaldare il fondamentale rapporto medico-paziente e poter espletare al meglio e in modo mirato le competenze istituzionali attribuite all’Ordine dalla legge e dal codice deontologico, a tutela della salute della collettivita’ e della stessa professione.
“Il bando per la funzione di delegati ordinistici e’ una tappa fondamentale della progettualita’ del nuovo Consiglio direttivo- sottolinea Antonio Magi, presidente dell’Omceo Roma- Per la prima volta l’Ente esce dalla sua sede e va sul territorio, nella provincia di sua competenza e nelle realta’ locali, avvicinandosi sempre piu’ alla gente e agli operatori sanitari. Ogni struttura avra’ un nostro delegato che potra’ ascoltare le istanze dei pazienti e dei medici e poi controllare se, di fatto, la struttura sanitaria opera in maniera corretta. Attraverso di loro potremo avere tutte le notizie necessarie per intervenire nel modo piu’ appropriato e in maniera preventiva. Questi colleghi- precisa Magi- saranno formati gratuitamente su specifiche tematiche e, ove necessario, avranno la delega da parte del presidente anche per fare mediazione a livello locale, senza che il contenzioso debba arrivare direttamente all’Ordine”.
I candidati al ruolo di delegati ordinistici devono essere iscritti all’Omceo di Roma e non aver avuto provvedimenti disciplinari. Le domande dovranno essere formalizzate compilando l’apposito modulo che puo’ essere scaricato, insieme al bando di concorso, dal sito dell’Ordine nella sezione http://www1.ordinemediciroma.it/notizie-dall-ordine/20991-bando-de legati-ordinistici.html.

Print Friendly, PDF & Email