Palestra Laghetto, polemico con De Carolis il Pd di Monte Compatri

0
782
foto_pd_monte_compatri_palestra_laghetto
Foto del Pd di Monte Compatri su Palestra Laghetto
foto_pd_monte_compatri_palestra_laghetto
Foto del Pd di Monte Compatri su Palestra Laghetto

“La palestra di Laghetto è stata inaugurata a metà Giugno 2015 in una giornata calda surriscaldata dalle dichiarazioni del sindaco De Carolis e del suo braccio destro Mauro Ansovini: “Mentre c’è chi ancora diffonde notizie false noi continuiamo a lavorare senza sosta” – così la polemica nota del Pd di Monte Compatri che riceviamo e pubblichiamo. Coloro che palesavano dubbi sulla nuova costruzione era proprio il Pd di Monte Compatri che oggi rincara la dose con foto che testimoniano evidenti fratture strutturali. “Le malelingue parlano di evidenti fratture sui muri e sui pavimenti scoscesi – spiega il direttivo del Pd di Monte Compatri. – Ci chiediamo se il terreno su cui poggiano le fondazioni sia naturale o riportato. Del resto sono le stesse domande che ponevamo negli anni scorsi, prima degli inizi dei lavori. Sta di fatto che ad oggi la palestra è chiusa. Adesso quale altra scusa la nostra cara amministrazione si inventerà?” La palestra è costata ai cittadini di Monte Compatri ben 1,2 milioni di Euro ed ha avuto l’avallo del Coni. Il Pd di Monte Compatri attende spiegazioni sin dalla prima interrogazione protocollata in comune il 30 Settembre 2014 presentata dai consiglieri Pd, Serena Gara e Silvio Lavagnini. “Apparire con fascia tricolore e banda al seguito è sempre appagante per un sindaco ma ci piacerebbe che le opere avessero una finalità concreta per la Comunità”, conclude il direttivo del Pd di Monte Compatri. “Ma non si era creata la palestra del futuro, con le migliori tecniche di costruzioni al mondo? È molto bello apparire sui rotocalchi di regime ma… dopo neanche 3 mesi i problemi già si palesano”.

 

Print Friendly, PDF & Email