Palozzi su aeroporto Pastine, “Regione e Ministero spariti dai radar”

0
823
Ciampino aeroporto
Aeroporto Pastine di Ciampino
Ciampino aeroporto
Aeroporto Pastine di Ciampino

“Noto con preoccupazione che – dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia Adriano Palozzi – da settimane non si hanno più quelle notizie da Ministero delle Infrastrutture e Regione Lazio, atte a rassicurare gli animi sull’insostenibilità ambientale dell’aeroporto di Ciampino. Il Pastine, mi duole ricordarlo, da troppi anni registra un traffico aereo oltre i limiti di legge con un impatto acustico pericoloso, anzi deleterio, per la salute delle popolazioni limitrofe: i residenti delle frazioni di Marino, di Ciampino e del VII Municipio capitolino. Realtà, certificata da numerosi studi epidemiologici, che evidentemente non hanno scosso a dovere le coscienze del ministro Lupi e degli assessori Civita e Refrigeri, che procedono al rallentatore nell’intraprendere – continua Palozzi – quel faticoso percorso istituzionale volto alla riduzione drastica dei voli sull’aeroporto di Ciampino. Se da una parte comitati cittadini e istituzioni locali hanno preso una posizione netta, rispedendo al mittente l’insufficiente piano Adr, dall’altra è chiaro l’immobilism o della Regione, ormai scomparso dal radar politico: lo dimostra l’apertura – dopo varie sollecitazioni – di un tavolo tecnico allo stato dell’arte interlocutorio. Forse Zingaretti si sta muovendo e noi non lo sappiamo? Mi appello ancora una volta alla Regione affinchè – conclude la nota di Palozzi – si faccia davvero promotrice delle istanze collettive di fronte al governo nazionale: il numero dei voli sullo scalo ciampinese deve essere riportato immediatamente nei limiti di legge”.

Print Friendly, PDF & Email