Papalia “Non pervenuta la relazione di fine mandato di Gabbarini”

0
559
papalia
Fabio Papalia - Consigliere Comunale di Genzano
papalia
Fabio Papalia – Consigliere Comunale di Genzano

In una nota il consigliere comunale e candidato sindaco, Fabio Papalia, chiede chiarimenti al Sindaco in merito alla relazione di fine mandato. “Secondo quanto – si legge nella nota – previsto dall’art. 4 del d. Lgs. n. 149/2011 e modificato dall’art. 1-bis, comma 2, del d.l. n. 174/2012 la relazione di fine mandato è stilata dal responsabile del servizio finanziario o dal segretario e sottoscritta dal sindaco.

La relazione deve essere certificata dall’organo di revisione del Comune e va
trasmessa alla sezione regionale di controllo della Corte dei Conti.
Secondo quanto previsto dal Decreto del Ministero dell’Interno, la relazione di fine mandato dovrebbe contenere la descrizione dettagliata delle principali attività normative e amministrative svolte durante il mandato, con specifico riferimento a:
sistema ed esiti dei controlli interni; eventuali rilievi della Corte dei Conti; azioni intraprese per il rispetto dei saldi di finanza pubblica programmati e stato del percorso di convergenza verso i fabbisogni standard; situazione finanziaria e patrimoniale; azioni intraprese per contenere la spesa , quantificazione della misura dell’indebitamento       comunale.
Si ricorda, inoltre, che il sindaco, avrebbe dovuto – continua la nota di Papalia – pubblicare la relazione sul sito istituzionale    del                Comune.
In caso di mancato adempimento dell’obbligo, al sindaco e responsabile del servizio finanziario del comune e segretario, è ridotto l’importo dell’indennità di mandato ,
per          tre           successive            mensilità.
Il sindaco è, inoltre, tenuto a dare notizia della mancata pubblicazione della relazione, motivandone le ragioni, nella pagina principale del sito istituzionale del Comune.

Si tratta di una relazione molto importante poiché rispecchia lo stato del nostro
Comune con tanto di certificazione dei Dirigenti e con apposito
controllo della Procura della Corte dei Conti.
Attendiamo, quindi, le motivazioni – conclude Papalia – di tale inadempienza da parte del Sindaco Gabbarini”.

Print Friendly, PDF & Email