Parco Castelli, novità sui Nulla osta dell’Area Tecnica

Il Parco dei Castelli Romani ha adeguato il modulo sui Nulla osta e poteri di intervento dell'Ente di gestione. La modifica andrà in vigore dal 30 settembre

0
199
archeologia_parco
Archeologia al Parco dei Castelli Romani

Con delibera n. 33 del 26/07/2019, il Parco dei Castelli Romani ha adottato l’adeguamento alla modifica della L.R. n. 29 del 6 ottobre 1997 art. 28 in riferimento ai Nulla osta e poteri di intervento dell’Ente di gestione. Il nuovo modulo, il cui uso entrerà in vigore dal prossimo 30 settembre 2019, andrà a sostituire quello finora utilizzato per le richieste da parte degli utenti destinate all’Area Tecnica dell’Ente. In sostanza si è provveduto ad escludere dal parere preventivo dell’Ente di gestione di cui all’art. 28 della L.R. 29/’97, alcuni degli interventi ascrivibili alla lettera a): manutenzione ordinaria e b): manutenzione straordinaria, del comma 1 D.P.R. 380/2001 e ss.mm.ii., in quanto inclusi negli interventi definiti di “edilizia libera”, ai sensi dell’art. 6 dello stesso D.P.R. A partire dal 30 settembre 2019, le istanze presentate secondo il preesistente modello e sistemi procedurali, saranno dichiarate improcedibili e, dalla stessa data, l’importo per i diritti di segreteria, per qualsiasi tipologia di Nulla osta (afferente all’area Tecnica) richiesto, sarà pari a € 50,00.

Scarica il nuovo modulo

Print Friendly, PDF & Email