Pari interno con l’Aquila Montevarchi per l’Albalonga

Albalonga calcio, serie D, pari interno con l’Aquila Montevarchi nonostante il settimo gol di Andrea Casimirri che riconosce: “Va bene così”

0
108
casimirri
Casimirri

Il settimo gol stagionale di Andrea Casimirri, attaccante classe 1990, ha permesso all’Albalonga di allungare la propria striscia positiva a cinque risultati utili. Quella di ieri al “Pio XII” (secondo pareggio interno consecutivo dopo quello con l’Aglianese) è stata una partita complicata, condizionata anche dalla… febbre. Mister Venturi, infatti, non ha potuto disporre di Pace e ha portato solo in panchina (senza nemmeno poterli fare entrare) sia Sossai che Bosi, scegliendo al centro dell’attacco il giovane Di Vico al posto di Cardillo (anche lui un po’ acciaccato). “Nella prima parte di gara abbiamo sofferto, il Montevarchi ha cominciato meglio colpendo subito una traversa e passando in vantaggio poco dopo – analizza l’autore del gol castellano Casimirri – Siamo stati costretti a rincorrere a lungo e poi a inizio ripresa abbiamo trovato il gol del pareggio, d’altronde questa è una squadra che non molla mai e spesso è stata protagonista di rimonte. Probabilmente ai punti avremmo meritato di vincere, ma per come si era messa la partita è un punto che ci soddisfa. E’ ovvio che si scende in campo sempre per vincere e ripensando anche al pari del Monterosi un pizzico di rammarico rimane, ma guardo al fatto che abbiamo lasciato nove punti tra noi e il Montevarchi che in questo momento è la prima squadra fuori dai play off e questo è sicuramente importante”. Nel prossimo turno l’Albalonga tornerà a esibirsi fuori casa sul campo degli umbri del Trestina: “In trasferta probabilmente il nostro rendimento è ancora migliore perché forse le dimensioni un po’ più ristrette del nostro campo ci penalizzano un po’. Fuori casa, tra l’altro, gli avversari concedono più spazi e noi siamo una squadra che ha tanta “gamba” e possiamo fare male. Il Trestina? All’andata vincemmo per 3-2 (tra l’altro con un “cucchiaio” su rigore dello stesso Casimirri, ndr) e fu una partita tosta, ma in questo girone non ci sono squadre scadenti: ogni partita presenta delle insidie e sarà così anche domenica”.

Print Friendly, PDF & Email