Pd Ciampino, “Regione Lazio finanzia nostro ecocentro”

La Regione Lazio finanzia il progetto del Comune di Ciampino per la realizzazione dell’ecocentro. Le dichiarazioni di Lupi, Terzulli e Genovese

0
250
pd
Partito Democratico

Pubblicata la graduatoria dei vincitori del bando regionale per la concessione di contributi finanziari per la realizzazione dei centri di raccolta e delle isole ecologiche in favore dei Comuni del Lazio, di Roma Capitale e dei Consorzi che vede approvato un finanziamento di ben 197 mila euro per il comune di Ciampino per la realizzazione del primo ecocentro comunale. A comunicarlo è il consigliere regionale Simone Lupi soddisfatto dell’ulteriore atto di grande attenzione nei confronti di tutto il territorio laziale da parte della Giunta Zingaretti.  85 i progetti finanziati ai quali è stato destinato l’importo totale di € 21.700.000,00 a valere sulle annualità 2017, 2018 e 2019 del bilancio regionale. “Finalmente Ciampino, come molti altri comuni, potranno dotarsi di un proprio ecocentro senza che i costi di realizzazione dell’opera gravino sulle casse comunali” afferma con soddisfazione Simone Lupi. Di fatto il Comune di Ciampino riuscirà a superare le difficoltà di non avere un proprio ecocentro, provvisoriamente ubicato su un’area di proprietà della Romana Maceri e, grazie al finanziamento della Regione Lazio, potrà dotarsi di nuovi servizi per la popolazione, in particolare per ciò che riguarda lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, dei rifiuti speciali e dello stoccaggio delle materie differenziate, garantendo altresì maggiori funzionalità alla società comunale Ambiente spa. “Nel progetto dell’ecocentro, che sorgerà in una nuova e più estesa area in Via Lucrezia Romana, già precedentemente approvato e finanziato anche con la partecipazione economica della società Ambiente spa, saranno previsti nuovi spazi destinati al riuso e le isole ecologiche per l’avvio della sperimentazione della tariffa puntuale che partirà nel quartiere della folgarella” riferisce il Sindaco Giovanni Terzulli. “L’ecocentro darà quindi maggiori funzionalità all’organizzazione dei servizi di igiene urbana, ambientale e della raccolta differenziata gestendo i rapporti tra impresa e utenza, consentendo una maggiore efficienza e una necessaria informatizzazione del servizio al fine di giungere per tutti i cittadini di Ciampino alla tariffa puntuale, – così conclude Salvatore Genovese segretario del Partito Democratico di Ciampino – un sistema che è stato già adottato da grandi città italiane dove i risparmi di gestione si sono trasformati in risparmi sulle bollette, soprattutto per i più virtuosi. Un sistema che ha già condotto molte realtà simili alla nostra oltre il 90% di raccolta differenziata.”

Print Friendly