Pd, “Su Sts toccati nel vivo attaccano sul personale”

Dura replica del Circolo del Partito Democratico di Frascati al botta e risposta tra Francesca Sbardella e l'amministrazione su Sts

0
198
scritta_frascati
Scritta Frascati

“Non abbiamo rimarcato che il Comune e la sua vita amministrativa si sono fermati quando il Sindaco è andato in viaggio di nozze. Nemmeno abbiamo fatto pesare il fatto inaudito che il Primo Cittadino si fosse sposato il sabato pomeriggio in pompa magna al Comune, quando ai mortali non è possibile. Sono fatti afferenti la sfera personale e sinceramente siamo contrari a fare attacchi personali di questo tipo. Far pesare l’assenza della nostra capogruppo in consiglio comunale quando sapevano tutti che era corsa via per un gravissimo problema familiare, ci sembra davvero assurdo e infamante! Comprendiamo allora che tale è la cifra di questa Amministrazione rancorosa e capace solo di guardare al passato senza riuscire a fornire una visione di futuro. Qualche annuncio e tanti “vedrete faremo quello che gli altri non hanno fatto”. Ma si ricordano la loro opposizione urlata al limite del legale? La nostra opposizione è sempre stata sobria, ma non morbida o nulla come avrebbero voluto, esprimiamo quel che è il nostro sentore e diamo voce a ciò che ci riportano i cittadini. Tanti sono già i delusi da questa Amministrazione, da chi voleva volare alto. L’unico loro collante, che tiene insieme persone di diversa estrazione e provenienza, è quello di esser contro qualcuno e non per Frascati e i suoi cittadini. Basta con i voli pindarici e il fuggire le questioni. Si convochino le Commissioni e i Consigli Comunali per discutere, ad esempio, dello Sprar e dell’accoglienza dei migranti. Noi continueremo a fare politica con il nostro stile che non abbiamo mai perso. Sulla STS, oggetto del comunicato di Francesca, pretendiamo chiarezza. Invece di rassicurare i dipendenti e le loro famiglie la maggioranza parla d’altro. Ci chiediamo se hanno le idee chiare. Se comprendono cosa vuol dire tenere sulle spine le persone. Sanno che molti dipendenti lavorano negli uffici comunali ed il Comune non paga questo servizio? Che investimenti, tipo la farmacia comunale di Vermicino, hanno bisogno di tempo per andare a regime? Volano alto, dicono, ma sarebbe meglio volare basso o stare con i piedi per terra dove sono i problemi della gente”. Dichiara il Circolo del Partito Democratico di Frascati.

Print Friendly, PDF & Email