Pd Genzano “Su assistenza domiciliare Cinque Stelle ci danno ragione”

Lo dichiara in una nota il Circolo del Partito Democratico di Genzano sul nuovo regolamento adottato dal Comune sull'assistenza domiciliare

0
274
pdgenzano
Pd Genzano

“L’amministrazione Cinque Stelle fa retromarcia, riconoscendo i suoi errori ed i meriti delle giunte di centrosinistra sull’importante tema dell’assistenza domiciliare”. Così dichiara in una nota il Circolo del Partito Democratico di Genzano. “Citiamo le parole pronunciate dall’assessore competente durante l’ultimo Consiglio Comunale, che ha ripreso il regolamento del 2002 adeguandolo alla nuova legislazione regionale, rinnegando quello del 2018 griffato cinque stelle, su cui si era incaponita la giunta Lorenzon, rivelatosi un completo fallimento. Retromarcia anche sulla dotazione del fondo sull’assistenza che passa dai miseri 50mila euro ai 120mila euro, ancora però lontanissimi dagli oltre 200mila destinati dal centrosinistra nel 2015. Ci verrebbe da dire meglio tardi che mai, ma gli errori del Movimento Cinque Stelle al governo, da noi in anticipo avvertiti, sono stati pagati dai cittadini e non dagli amministratori incompetenti. Infatti se nel 2015 le famiglie che hanno potuto usufruire dell’assistenza domiciliare erano 80, dall’avvento dei grillini sono passate a 0, ma non perché anche a Genzano come in Italia si è abolita la povertà, ma perché lo sgangherato sistema di gestione e affidamento del servizio promosso in campagna elettorale e applicato fino ad oggi, si è dimostrato un flop, danneggiando le fasce più fragili della nostra comunità. Ora pare che, grazie alla nostra azione politica, si voglia porre riparo, riconoscendo la professionalità delle operatrici, nel frattempo lasciate senza lavoro, così come le famiglie, abbandonate, sono state costrette a provvedere con mezzi propri per accudire i familiari in condizione di disabilità. Genzano tuttavia non può essere la cavia dei Cinque Stelle al potere, perciò prendano atto della loro inadeguatezza e con un sussulto di orgoglio si dimettano, ridando la parola agli elettori”. Conclude il Circolo del Partito Democratico di Genzano.

Print Friendly, PDF & Email