#Playunified a Colonna si suona e si gioca insieme agli atleti Special

0
789
giornatadisabilitàcolonna
Giornata Disabilità a Colonna
giornatadisabilitàcolonna
Giornata Disabilità a Colonna
E’ proprio quello che è avvenuto al Palazzetto dello Sport “Don Vincenzo Palamara” di Colonna: le associazioni, le scuole, le istituzioni, sono scese letteralmente in campo unite per giocare e scatenarsi insieme: ieri con Special Olympics nella “Settimana Europea del Basket”, oggi con i “Ladri di Carrozzelle”, la band castellana formata da ragazze e ragazzi con disabilità psichica e psichiatrica.

Ad aprire la manifestazione, promossa dal Comune di Colonna, gli atleti della “Running Evolution” che hanno attraversato il paese correndo insieme agli atleti “Special”dell’Arcobaleno di Frascati, poi la cerimonia di apertura con la sfilata delle associazioni che operano nel territorio: “Albano Primavera” e “Mai Soli” per il calcio, Accademia del nuoto, A.GEN.DA. per il nuoto  e il bowling, Senza Frontiere per discipline miste, insieme alle squadre formate dagli alunni dell’I.C. “Tiberio Gulluni”.

Il senatore della Repubblica Bruno Astorre ed il sindaco Augusto Cappellini, presenti all’inaugurazione, hanno ribadito la totale adesione di Colonna ai principi dell’inclusione sociale e  l’impegno al rispetto dei principi della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

“Occorre lavorare fin dai primi gradi di scuola” a dirlo è Silvia Merni, che incarna alla perfezione tutti i profili della società da coinvolgere, poiché è direttore Special Olympics della Provincia di Roma, insegnante di educazione fisica del Liceo Claudio Eliano di Palestrina e appartenente all’Associazione Senza Frontiere “ I ragazzi devono crescere scoprendo che la diversità non è un handicap. Gli studenti in questo modo, scoprono che con il compagno di classe, atleta Special, si possono condividere tante cose. Non si tratta di una forma di compatimento, bensì di un valore aggiunto, per la classe ma anche per la scuola”.

“Sport e musica sono i due temi che abbiamo scelto per i due giorni dedicati alla Giornata Internazionale delle persone con disabilità: gli atleti Special Olympics e gli artisti di Ladri di Carrozzelle testimoniano concretamente come fare inclusione sia possibile anche in situazioni molto difficili come nel caso della disabilità intellettiva” così commenta la consigliera delegata alle politiche sociali e pari opportunità Gabriella Giuliani, organizzatrice della manifestazione e aggiunge “un ringraziamento particolare ai volontari che operano nelle due realtà: è grazie al loro impegno ed alla loro dedizione che tante persone con disabilità possono fare esperienze di socializzazione e di crescita verso l’autonomia personale”.

Print Friendly, PDF & Email