Pli Lazio “Inadeguatezza Governo rischia di far ripartire solo la crisi”

Dura nota di Luca Sebastiani del Pli Lazio che attacca "L’inadeguatezza al governo rischia di far ripartire solo…la crisi"

0
146
pli
pli

“Pli-Lazio “L’inadeguatezza al governo rischia di far ripartire solo…la crisi”.

Dopo quasi un mese dalla pubblicazione del decreto-legge ribattezzato “rilancio” ci troviamo in una situazione grottesca: il centro storico di Roma (e di tutte le altre città) è vuoto, senza turismo, commercianti che pur avendo riaperto e aver speso di tasca propria soldi per l’adeguamento alla “fase 2”, non incassano neanche i soldi per pagare le bollette, tantomeno i dipendenti, impossibilitati dal licenziarli per il blocco (giusto) attuato dal governo, ma allo stesso tempo impossibilitati di fargli continuare la cassa integrazione perché le prime 14 settimane consecutive di 18 totali sono terminate ; quindi o il governo fa una correzione e un prolungamento della cassa integrazione o permette ai commercianti (tutti) di poter licenziare, in questo modo i propri dipendenti potrebbero usufruire della naspi e non gravare sulle loro spese. D’altro canto i lavoratori dipendenti soprattutto del settore commercio e turismo, si trovano senza stipendio, con cassa integrazione ancora da incassare e già finita, lavoro che non riparte e nulla all’orizzonte. Facciamo di nuovo appello al governo affinché apporti correzioni al decreto “rilancio” e soprattutto che rilanci davvero l’economia con delle misure “shock” come un nuovo job-act al 100% per almeno 3 anni, solo in questo modo si potrebbe tornare a vedere qualcosa all’orizzonte. E’ quanto dichiara in una nota Sebastiani Luca presidente del PLI-LAZIO

Print Friendly, PDF & Email