Pocci “La ASL non ha comunicato il rapporto del 30 aprile”

Diario senza dati Covid quello del Primo Maggio. Il sindaco celebra la Festa dei Lavoratori e parla del consiglio comunale a distanza del 30 Aprile

0
216
orlandopocci
Orlando Pocci

Diario senza dati Covid quello del Primo Maggio. Il sindaco celebra la Festa dei Lavoratori e parla del consiglio comunale a distanza del 30 Aprile

“Venerdì Primo maggio 2020

«Le città, come i sogni, sono costruite di desideri e di paure», uso le parole di Italo Calvino per aprire il diario di questo 1° Maggio poiché credo che desideri e paure siano nei pensieri di tutti i lavoratori. Desiderio di chi vuole riprendere il lavoro e paura di chi ha teme di perderlo. E nelle parole di Calvino leggo anche la prospettiva collettiva di una comunità che vuole ricostruirsi, adattarsi ai cambiamenti. Rivolgo un pensiero a tutti i lavoratori, in particolare a quelli che in questi giorni hanno garantito i servizi essenziali, anche nella precarietà, come i raiders che nonostante la fragilità dei loro contratti assicurano un servizio divenuto indispensabile. La ASL non ha comunicato il rapporto quotidiano. Ieri (giovedì 30 aprile ndr), per sei ore abbiamo svolto il consiglio comunale su una piattaforma on-line, un esercizio di democrazia svolto con disciplina e competenza da parte di tutti senza far venir venute meno le ragioni della dialettica politica. Un segnale molto positivo, da una parte abbiamo dimostrato di essere resilienti al cambiamento, dall’altra abbiamo preso decisioni che interessano la vita dei cittadini come sono le convenzioni con la Velletri Servizi che offrono servizi indispensabili per tanti cittadini. Di comune accordo abbiamo stabilito di svolgere un consiglio dedicato alla Fase 2 dell’emergenza che svolgeremo nei prossimi giorni. In merito alla Fase 2 annuncio che stiamo lavorando a un provvedimento quadro che raccoglie le istanze del Decreto 30 aprile integrato con le nostre decisioni in merito a specifici aspetti come la riapertura dei parchi, del cimitero. Auguro a tutti una Buona Festa dei Lavoratori avendo in mente l’articolo 1 della Costituzione che fonda la nostra comunità nazionale proprio sul Lavoro che garantisce uguaglianza e dignità prima ancora del reddito”. Lo scrive venerdì Primo Maggio Orlando Pocci, sindaco di Velletri.

Print Friendly, PDF & Email