Poker dellaLibertas Genzano che batte anche Nettuno

0
860
dominizi
Carlo Dominizi giocatore della Libertas Genzano Pallavolo
dominizi
Carlo Dominizi giocatore della Libertas Genzano Pallavolo

Ancora un successo, il quarto di fila per i ragazzi del coach Giampaolo Emili e leadership confermata nel girone B della Serie C Maschile. La Libertas Genzano si conferma così ai vertici del campionato dopo quattro giornate, confermando l’imbattibilità ed il punteggio pieno. Sabato scorso è stato il Nettuno di mister Riccardo Mascetti a dovere cedere i punti in palio ai biancazzurri di casa, al termine di un confronto che in realtà ha mostrato ai presenti momenti di alta emozione ed indecisione soltanto nel secondo set, vinto poi dai locali ai vantaggi per 27-25. Il primo e terzo gioco si sono ben presto confermati come un monologo dei primi in classifica che li hanno portati a termine con una certa facilità, come si evince anche dai punteggi sul referto. Libertas che è scesa in campo con il consueto sestetto titolare, fatta eccezione per il centrale Doriano Nicolò, rimasto a casa per un improvvisa indisponibilità, sostituito nel ruolo nella circostanza dal sempreverde Carlo Dominizi, autore di un’eccellente prova. Inizialmente il punteggio è rimasto in bilico sino al 7 pari; poi i padroni di casa hanno imposto la loro maggiore tecnica ed organizzazione inanellando punti su punti fino al 25-17 conclusivo, ottenuto con un primo tempo vincente di Settimio Pera. Emozionante e giocata invece punto a punto la seconda frazione di gara. Il Nettuno partiva bene e conduceva sin dall’avvio. Genzano sempre dietro di pochi punti ma mai a mollare. Sul 9-11 Leonardo Andreassi dava il cambio a banda a Luca Marinelli. Sul 12-15 il coach di casa era costretto a chiamare il time-out per sollecitare i suoi ad una maggiore concentrazione. Rientrava Marinelli sul 14-16 e Simone Fattori prendeva il posto del fratello Matteo in cabina di regia sul 16-20. Sul 20-24 il pari nel computo dei set era ad un passo ma i biancazzurri dei Castelli non ci stavano a cedere il parziale. Così mettevano a segno un filotto di cinque punti di fila e si procuravano addirittura la prima palla set. Arrivava poi il 25-25 del Nettuno, ma i due punti conclusivi erano appannaggio della Libertas che strappava letteralmente il secondo set agli ospiti. Il punto del 27-25 era assegnato ai genzanesi dal primo arbitro, a seguito delle proteste dei nettunensi su un punto contestato, proteste che causavano loro un cartellino rosso, ossia un punto di penalizzazione, letale sul punteggio di 26-25. Sul 2-0 la strada per i castellani era bella che spianata ed infatti il terzo gioco era tutto in discesa per i colori di casa, che chiudevano set ed incontro con un eloquente 25-15 che la diceva tutta. Tra le fila dei vincitori in doppia cifra Valerio Fratarcangeli (14 punti), Federico Franceschetti (11) e Settimio Pera (11). Sabato prossimo per la quinta di campionato, si va in riva al Tirreno. Appuntamento a Fiumicino contro i locali dell’Isola Sacra. Inizio fissato alle ore 18.30.

 

LIBERTAS GENZANO – PALL. NETTUNO             3-0

(25-17; 27-25; 25-15)

LIBERTAS GENZANO: Dominizi 8, Franceschetti 11, Fratarcangeli 14, Fattori Matteo (cap.) 1, Pera 11, Marinelli Luca 9, Fattori Simone, Ciccarelli, Andreassi, Menichelli, Corsetti Gabriele, Mastrostefano (libero) – 1° All.: Emili – 2° All.: Rosati

Aces: 4 – Battute sbagliate: 10 – Muri punto: 7

Print Friendly, PDF & Email