Polemica Fdi Pork’s House, Cuccioletta “Auspico iniziativa benefica comune”

0
1187
porkshouse
Pork's House - Cancelliera
porkshouse
Pork’s House – Cancelliera

Ha suscitato molte polemiche e dibattito sui social network l’episodio che ha visto protagonisti alcuni militanti di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Albano Laziale e la dirigenza del supermercato Pork’s House in merito al divieto e conseguente allontanamento del banchetto ove i militanti erano impegnati in una raccolta benefica a favore delle popolazioni terremotate del Lazio. A pochi giorni dai fatti abbiamo interpellato il segretario di Fdi di Albano Roberto Cuccioletta che ha così spiegato l’episodio.

“Domenica 28 agosto alcuni volontari del circolo “Territorio e Partecipazione” di FDI-AN di Albano hanno allestito un banchetto, per la raccolta di beni da destinare agli abitanti colpiti dal terremoto, nel piazzale antistante alcuni esercizi commerciali a Cancelliera, tra i quali Risparmio Casa, Eurospin e Pork’s House. Dopo pochi minuti, erano circa le 8.00 di mattina, sono stati allontanati in quanto, essendo stato allestito il banchetto in area privata, non autorizzati. Comprendo benissimo la diffidenza naturale che può sorgere di fronte alle tante iniziative che si stanno promuovendo sul territorio, soprattutto se ci si trova davanti a persone sconosciute; comprendo di meno quando la diffidenza permane nonostante venga spiegato che dietro le persone c’è un circolo di partito che si fa garante della consegna dei beni raccolti. In effetti, per nostra scelta, la raccolta era stata promossa senza utilizzo di simboli di partito ma della sola bandiera italiana, ciò nonostante anche quando abbiamo spiegato chi fossimo e a chi avremmo destinato i beni, siamo stati ugualmente allontanati. A distanza di una settimana dall’accaduto non vorremmo sollevare nuovamente una polemica con il condominio in questione, atteso che, non sapendo che i luoghi fossero di proprietà privata, stavamo portando avanti una iniziativa, se pur benefica, non autorizzata. Voglio, anzi, chiarire che – continua Cuccioletta – la critica mossa una settimana fa nulla aveva a che fare con le iniziative che lo stesso condominio aveva intrapreso a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Ogni singola attività commerciale ha, infatti, raccolto e donato beni e di questo ci complimentiamo, ma il rammarico permane perché non ci è stato consentito di fare altrettanto. Sappiamo, inoltre, per testimonianza diretta che l’area è vittima giornalmente di un assedio costante di venditori abusivi che infastidiscono i clienti del centro commerciale. Ciò di cui ci siamo veramente rammaricati è che mentre noi, appena saputo l’indisponibilità ad occupare spazi non autorizzati, abbiamo raccolto il nostro materiale e ce ne siamo andati, mentre gli abusivi hanno continuato ad infastidire i clienti e a svolgere la loro attività illecita liberamente, cosa che avviene tutti i giorni. Sono convinto che il volontariato non abbia colori politici e debba essere sempre ben accolto da qualunque parte arrivi. Auspico che si possa organizzare – conclude Roberto Cuccioletta – tutti insieme, magari proprio nell’area commerciale di Cancelliera, una iniziativa comune con l’unico scopo di aiutare gli abitanti di Amatrice, di Accumuli e di tutti i paesi colpiti. Lo scopo è contattare e sensibilizzare più persone possibili e sfruttare ogni canale di comunicazione, consapevoli che man mano che passeranno i giorni, così come accaduto purtroppo tante volte, la gente dimenticherà”.

Prima delle parole di Cuccioletta, poco dopo il caso scoppiato sui social, era stata proprio la Pork’s House, per mezzo della sua pagina facebook ad esprimersi sull’episodio.

“Il centro commerciale tutto e’ con amatrice, per alcuni di noi li ci sono anche le origini. e’ nostro dovere e obbligo di non permettere a nessuno di strumentalizzare questi eventi. Chi vuole fare raccolta nel nostro spazio e quindi in casa nostra e’ il benvenuto, ma deve fornire prima il nome e il progetto dell’associazione. Rientra nel nostro dovere – hanno dichiarato dalla Pork’s House – informarci affinche’ i clienti vengano tutelati, basta sentire Striscia la Notizia ogni sera. Siamo sempre pronti a sostenere progetti solidali, non da oggi, i nostri clienti lo sanno bene, ma con le dovute documentazioni. “Il bene si fa in silenzio tutto il resto e’ palcoscenico”.

Print Friendly, PDF & Email