Presentata la prima edizione della South Francigena Marathon

La prima maratona a passo lento lungo la Via Francigena del Sud è stata presentata venerdì 15 marzo a Castel Gandolfo.

0
273
south_francigena_marathon
South Francigena Marathon

La prima maratona a passo lento lungo la Via Francigena del Sud è stata presentata venerdì 15 marzo a Castel Gandolfo. Un progetto apprezzato dagli amministratori locali che punta al benessere, alla tutela dell’ambiente e del territorio.

Grande entusiasmo e partecipazione per la presentazione della South Francigena Marathon. Venerdì 15 marzo, al teatro Petrolini di Castel Gandolfo, si è svolta la conferenza stampa dedicata alla prima camminata ludico motoria non competitiva di 42 km in programma il 28 aprile lungo Via Francigena del Sud.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Italian Walking Tour affiliata all’ente di promozione sportiva ASC riconosciuto dal CONI, porterà i camminatori alla scoperta dei borghi e dei paesaggi che caratterizzano il tratto laziale della Francigena del Sud da Velletri a Roma. Un viaggio nella storia, nel patrimonio naturalistico, che debutta nell’anno dedicato al turismo lento e si presenta nel giorno del “Fridays for Future” dedicato ai cambiamenti climatici.

E’ un’occasione importante per far crescere il nostro territorio e noi stessi, per relazionarci e parlare. Io mi cimenterò con il percorso da 12 km” ha detto nel suo intervento di apertura, il sindaco di Castel Gandolfo, Milvia Monachesi. La maratona a passo lento vedrà infatti la partecipazione di alcuni amministratori dei comuni che hanno patrocinato l’iniziativa. Un segno di adesione e conferma nei confronti di un sogno pensato nel 2018 e portato avanti con determinazione da Paolo Falsini e Isabella De Santis, gli organizzatori dell’evento.

Abbiamo immaginato tutto questo partecipando ad una maratona sulla via Francigena nel territorio di Bolsena. Viviamo in un luogo meraviglioso, ricco di storia, cultura, tradizione e questo ci ha portato molto velocemente a pensare che ne sarebbe valsa la pena dedicare il nostro impegno alla realizzazione di questo sogno. – ha spiegato Paolo Falsini,  presidente di Italian Walking Tour Asd In 42 km c’è un incredibile mondo da scoprire e immaginiamo le future sensazioni che i partecipanti alla SFM potranno percepire vivendo quest’esperienza nel nostro territorio. Ringraziamo tutti gli amministratori e chi ha creduto in questo progetto. Le iscrizioni sono aperte, invitiamo tutti i camminatori a vivere questa prima edizione con noi”.

“I cammini sono un presidio ambientale e i camminatori sono i soldati dell’ambiente. Queste iniziative fanno vivere i cammini e il turismo sostenibile aiuta a far conoscere i nostri territori” ha ribadito Silvio Marino per l’assessorato al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio.

La South Francigena Marathon sarà infatti un’occasione per conoscere e amare il territorio. L’evento si articolerà in tre percorsi da scoprire esclusivamente camminando: la Marathon di 42 km con partenza da Velletri e arrivo a Roma, la Half Marathon di 22 km con partenza da Velletri e arrivo a Castel Gandolfo e, infine, la Family Marathon di 12 km con partenza da Nemi e arrivo a Castel Gandolfo. L’iniziativa coinvolge i territori di 8 Comuni (Velletri, Nemi, Rocca di Papa, Albano Laziale, Castel Gandolfo, Marino, Ciampino, Roma); 3 parchi: il Parco Regionale dell’Appia Antica, il Parco Archeologico dell’Appia Antica, il Parco Regionale dei Castelli Romani e 1 sito di notevole valore storico, l’Anfiteatro Romano di Albano Laziale.

Il nostro comune ospiterà la partenza, far conoscere questo territorio è importante per noi e tutti le altre località, mi auguro che sia la prima di una lunga serie di edizioni” ha ribadito Alessandro Priori, assessore allo Sport e alla Promozione Turistica del comune di Velletri.

“Vedo tanti amministratori che sostengono questa iniziativa, io sarò uno dei rappresentanti che farà la gara dei 12 km – ha aggiunto Carlo Massa, consigliere comunale del comune di Nemi con delega allo Sport e ai rapporti con il Parco Regionale  – parliamo della riscoperta di antichi tracciati e Nemi è uno dei comuni che ha il territorio completamente nel parco dei Castelli Romani, sappiamo quanto sia importante portare le persone alla scoperta dei nostri sentieri”.

Abbiamo abbracciato anche noi la filosofia del camminare lento – ha ricordato Stefano Cresta, dirigente Area Ambientale del Parco regionale dei Castelli Romani – ma questo non significa camminare distratti. Insieme a 15 persone del parco offriremo a tutti quelli che camminano, delle piccole pillole per conoscere meglio l’ambiente che ci circonda”.

Il Parco Regionale dell’Appia Antica sarà teatro del punto di arrivo della Marathon di 42 km. “Mi complimento con gli organizzatori, ci sono tante persone che si impegnano per l’ambiente – ha sottolineato Alma Rossi, direttrice del Parco Regionale dell’Appia Antica – Mi auguro che anche tanti giovani partecipino a questa iniziativa, i parchi rappresentano un modo diverso di vivere il territorio e la Via Appia antica è l’autostrada della storia”.

La South Francigena Marathon propone infatti una camminata lungo il tracciato della Via Francigena del Sud, sulle orme degli antichi pellegrini. Un’esperienza prima di tutto umana, quella dei cammini, portata sul palco del teatro da Massimo Tedeschi, direttore dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), main partner dell’evento: “Il Lazio non è solo Roma è queste iniziative raccontano una regione bella e meravigliosa da visitare – ha sottolineato Tedeschi – la Via Francigena, Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa, nel tratto certificato da Canterbury a Roma fa conoscere i luoghi attraversati a migliaia di persone. C’è una conseguenza sociale, di dialogo tra i camminatori e gli abitanti, un effetto sull’economia del territorio”.

Natura, sport ma anche accessibilità e inclusione. Gli ultimi 4 km della South Francigena Marathon vedranno la partecipazione anche del Comitato Italiano Associazioni Parkinson  e PGR Onlus, Parkinson Giovanile Roma.

Sarà un evento nell’evento, un gruppo di parkinsoniani farà parte della Maratona perché camminare rallenta il decorso della malattia, migliora l’umore e permette di socializzare – ha spiegato Emanuela Olivieri, presidente di PGR Onlus Parkinson Giovanile Roma – E’ un’occasione per farci conoscere e far capire che l’unico modo per affrontare questa malattia è aprirsi al mondo e al prossimo, è per questo che parteciperemo”.

Un evento che mette insieme tanti attori del territorio nel nome dello sport e dell’ambiente. “Senza la collaborazione delle istituzioni il mondo dello sport non esisterebbe. – ha evidenziato Massimo Boiardi, presidente comitato regionale Lazio ASC Sport – La nostra associazione è sempre stata vicina al mondo dell’ambiente e questa manifestazione è nella nostra filosofia”.

La South Francigena Marathon è un’esperienza non competitiva, a passo libero, aperta a tutti omologata e assicurata dalla F.I.A.S.P. (Federazione Italiana Amatori Sport Per Tutti).  “Il Consiglio federale Fiasp è lieto di dare il patrocinio a questo evento, supportandolo con la quarantennale esperienza gestionale ed organizzativa nel settore ludico motorio del movimento fisico quale stile di vita – ha evidenziato, in una lettera inviata agli organizzatori, il presidente nazionale della FIASP, Alberto Guidi la Federazione omologa manifestazioni che si svolgono senza finalità agonistiche e senza classifiche perché chi partecipa desidera raggiungere uno stato ottimale di benessere fisico psichico ampliando la reciproca conoscenza e comunicazione. La FIASP coopera anche alla tutela della flora, della fauna, dell’ambiente e opere d’arte, favorendone la conoscenza e divulgazione”.

Le iscrizioni potranno essere effettuate online fino al 15/04/2019 o al raggiungimento dei 3000 iscritti. Info e iscrizioni sul sito www.italianwalkingtour.com oppure mail a: info@italianwalkingtour.com. Social: Facebook e Instagram “South Francigena Marathon”

Il contributo di partecipazione alla manifestazione di € 18,00 è comprensivo di assicurazione come da Polizza FIASP, ristori, servizio assistenza lungo il percorso, pacco gara, riconoscimento individuale, credenziale del pellegrino AEVF, trasporti per il ritorno.

La South Francigena si avvale della collaborazione dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (main partner), Radio Francigena (media partner) ed è patrocinata da: Regione Lazio, Città Metropolitana di Roma, Roma Capitale, Comune di Velletri, Comune di Nemi, Comune di Rocca di Papa, Comune di Albano Laziale, Comune di Castel Gandolfo, Comune di Ciampino, in partenariato con il Comune di Marino. L’iniziativa è patrocinata anche da ASC Sport, Parco Regionale dell’Appia Antica, Parco Regionale dei Castelli Romani, Parco Archeologico dell’Appia Antica.

I partner dell’evento: Gruppo dei 12, Festival Europeo delle Vie Francigene, Consorzio SBCR, Visit Castelli Romani, Circolo Legambiente Appia Sud Il Riccio. Sponsor: Banca Centro Lazio Credito Cooperativo, Decathlon Tor Vergata, AM acquisti mirati, Egeria, Pala Cavicchi, OPOE, Nonna Maria, Giulius, Foot Lab Sport.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email