Presentato il logo della lista Sinistra per Albano

0
968
sinistra
Sinistra - Albano
sinistra
Sinistra – Albano

“Dopo un lungo processo di interlocuzione – si legge in una nota dei promotori della lista Sinistra – con le forze politiche e sociali che si richiamano alla SINISTRA ed anche democratiche, dopo aver interloquito con i cittadini con incontri sul territorio e in momenti specifici: il dibattito contro “la buona scuola” di Renzi, che vuole abbattere la scuola pubblica annunciandone il suo miglioramento; la denuncia della facoltà di agire di cui godono delle forze neofasciste e razziste nel nostro comune, grazie all’assenza di intervento di chi, come il prefetto, dovrebbe impedirle, evidenziando la loro illegittimità democratica; l’iniziativa di controinformazione e di lotta contro il TTIP, cioè il trattato di commercio che vorrebbe sottomettere i diritti dei cittadini a quelli delle aziende; la costituenda lista della sinistra è giunta ad una prima fase di definizione – continua la nota – della propria esistenza: quella della registrazione ufficiale del proprio simbolo elettorale attraverso cui i cittadini potranno sceglierla alle prossime elezioni comunali di Albano Laziale Simbolo che in questo momento è possibile vedere on line sulla pagina FB www.facebook.com/sinistra.albano . Purtroppo non tutte le interlocuzioni sono riuscite. Malgrado la disponibilità – continua la nota – a discutere di temi e problemi cercando insieme le soluzioni, alcuni singoli hanno scelto l’avventura in un’indifferenziata lista civica che potrebbe avere l’esito di riportare le destre al governo del paese, mentre alcune soggettività non hanno voluto sentir ragioni sulla necessità per dare più forza alla SINISTRA unita mettendo in secondo piano la propria visibilità identitaria. Ciò rappresenta un limite di cui siamo consapevoli, da parte nostra ci sentiamo impegnati, fino alla fine, nel cercare di superarlo. Nel lungo dibattito che ha portato alla costituzione della lista il collettivo di cittadini, militanti di partito, società civile che vi ha partecipato ha individuato come compito della lista quello di lavorare per realizzare una città in cui trovino diritto di cittadinanza: – le pari opportunità di partecipazione legate al genere ma anche quelle per i soggetti più deboli, disabili, anziani, giovani, – la democrazia partecipativa per i cittadini, – attenzione ai problemi delle nostre comunità, alla valorizzazione del lavoro ed alla difesa dell’ambiente. Accanto a questi obiettivi il collettivo, e i comunisti di Rifondazione Comunista e del Partito Comunista d’Italia sostengono pienamente la lista; insieme hanno convenuto sulla necessità di ribadire la propria adesione ai valori della nostra Costituzione e quindi porsi in opposizione a qualsiasi forma o espressione di fascismo, razzismo, sessismo. Volendo rappresentare sinteticamente tutto ciò agli elettori con un nome non si è trovato termine più adatto che la parola SINISTRA, questo sarà – conclude la nota – il nome della lista”.

Print Friendly, PDF & Email