Presentato Pane e Olio di scena a Velletri il 7 e 8 marzo

Presentato Pane e Olio, appuntamento sabato 7 e domenica 8 marzo al Crea di Velletri all'insegna della riscoperta della qualità dei prodotti del territorio

0
95
presentazione_pane_e_olio
Presentazione Pane e Olio

È stata presentata giovedì 27 febbraio la prima edizione di “Pane e Olio” che si svolgerà a Velletri il 7 e 8 marzo 2020. La manifestazione, organizzata dall’Agenzia Blink Eventi e Comunicazione, con la collaborazione del comune, ha l’obiettivo di riportare l’attenzione su un prodotto tanto semplice quanto fondamentale come l’olio extra vergine di oliva, riscoprendo la dimensione umana e professionale che c’è dietro i cibi legati al territorio. Un programma ricco e multiforme permette, tanto agli esperti quanto agli appassionati dei prodotti di qualità, di conoscere nel dettaglio le aziende olearie laziali e il loro modo di lavorare con l’iniziativa “Porte Aperte”; di avere un primo approccio alla selezione di un olio extra vergine di oliva di pregio con il Mini Corso di “Degustazione guidata”; di assaggiare i migliori prodotti tipici del territorio con l’“Apertura degli stand” entrambi i giorni della manifestazione. “Pane e olio” inizierà sabato 7 con un convegno interamente  dedicato all’olio extra vergine di oliva. Molti gli esperti che porteranno la loro testimonianza sotto il macro titolo “L’olio extra vergine di oliva: tra cultura e salute”. Mentre, il giorno successivo, un convegno celebrerà le donne nella giornata dell’8 marzo, facendo conoscere il loro instancabile e prezioso lavoro in azienda. Con la prima edizione della manifestazione è indetto anche il “Concorso Pane e Olio” che porterà alla premiazione delle migliori aziende oleari del territorio in chiusura di evento. Alla conferenza sono intervenuti il sindaco Orlando Pocci, l’assessore alla Tutela e Valorizzazione dei Prodotti Tipici del comune di Velletri Romina Trenta, il consigliere Andrea Di Fabio e il presidente del “Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina” (Capol) Luigi Centauri. A fare gli onori di casa l’organizzatrice di “Pane e Olio” Ottavia Lavino che ha anche dato il via alla conferenza. «L’idea di “Pane e Olio” – ha affermato Ottavia Lavino – è nata da una chiacchierata con un’amica che mi ha fatto notare quanto l’olio fosse ancora un prodotto poco conosciuto. È riuscita a trasmettermi la sua passione per la terra e soprattutto per questo prodotto, tanto da spingermi ad organizzare la manifestazione. L’olio sarà quindi protagonista indiscusso dell’evento, insieme all’inseparabile binomio del pane, altro cibo importante per Velletri». «Il nostro territorio – ha dichiarato il sindaco Pocci – ha un modo di produrre l’olio  molto attento alla qualità anziché alla quantità. Dobbiamo quindi prendere con entusiasmo manifestazioni come questa che ci permettono di diffondere una cultura sull’olio extra vergine di oliva, prodotto quanto mai indispensabile. È una prima edizione a cui sono certo ne seguiranno tante altre per iniziare a tracciare insieme una strada di condivisione». A fargli eco l’assessore Trenta: «Questa Amministrazione ha accolto fin da subito e con entusiasmo l’idea di “Pane e Olio”. E anzi, ha improntato molto del suo operato proprio sulla Valorizzazione e Tutela dei prodotti tipici, creando una delega specifica. Bisogna partire dal riconoscere la vocazione del territorio di Velletri, portare oltre confine i tanti prodotti di cui è realizzatrice e valorizzarli a livello qualitativo, conoscitivo e di conseguenza economico. “Pane e olio”, ovviamente, non può che far parte di questo obiettivo. Ringrazio Ottavia Lavino per la creazione di un programma davvero interessante e che sarà il punto di partenza per le prossime edizioni». «Abbiamo portato avanti in questi anni un percorso di promozione di tutti i prodotti del territorio – ha dichiarato il consigliere Andrea Di Fabio – . Ovviamente non poteva mancare l’olio extra vergine d’oliva vista la tradizione sul territorio. Questo evento ha il pregio di correlare tra loro tante azioni: la sviluppo del prodotto, la sua conoscenza, il turismo e il perfetto abbinamento con il pane. Due prodotti che “Pane e Olio” sa gratificare nel migliore dei modi». A chiudere la conferenza l’intervento di Centauri: «Ho trovato in questo luogo tanta passione e competenza. Velletri è un territorio dalle grandissime potenzialità sull’olio e ha oltretutto l’intera filiera. Bisogna quindi investire molto sul tema e “Pane e Olio” lo fa in maniera intelligente, andando a mettere in evidenza anche le qualità salutistiche che questo cibo esercita». Con il rispetto del tempo, della terra, delle attese delle stagioni, l’olio ci insegna come ogni prodotto ha dietro di sé centinaia di piccoli e necessari processi prima di arrivare al prodotto finale. Protagonista indiscusso della manifestazione, l’olio è qui abbinato ad un altro imprescindibile prodotto del territorio: il pane, uno dei cibi più arcaici che l’uomo abbia iniziato a lavorare e tutt’oggi uno degli alimenti fondanti la nostra dieta mediterranea. “Pane e olio” quindi come merenda, antipasto o addirittura pasto completo, per tutelare un’idea di alimentazione democratica, sana e semplice. “Pane e Olio” è patrocinato dalla Regione Lazio, dall’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura nel Lazio (Arsial) e da Anci Lazio. L’appuntamento è al CREA di Velletri il 7 e 8 marzo prossimo.

Print Friendly, PDF & Email