Prima Categoria Vivace Furlani al terzo posto

Grottaferrata, Vivace Furlani: al giro di boa 3° posto in 1^ Categoria. Un primo bilancio dopo il girone di andata di campionato

0
250
piancatelli
Piancatelli

Prosegue il campionato di alta classifica dell’A.S.D. Vivace Furlani 1922, terza con 34 punti nel girone G di 1^ Categoria, ad una sola lunghezza dal Centro Sportivo Primavera. I calciatori del tecnico Davide Vicale nell’ultima giornata, nonché prima del girone di ritorno, hanno superato 2 – 0, al comunale di Via degli Ulivi di Grottaferrata, il Lanuvio Campoleone. In gol Tiberi e Ferraro su rigore. I criptensi saranno attesi, domenica prossima, dall’impegno in trasferta contro Roma Garbatella. I romani, nonostante occupino il penultimo posto in graduatoria, sono una squadra solida e coriacea. Soddisfatto uno dei marcatori del match Simone Tiberi: «Stiamo facendo una buona stagione, grazie al lavoro di tutti. Abbiamo voglia di vincere ogni volta che scendiamo in campo, supportati anche da una buona condizione fisica grazie all’impegno che mettiamo negli allenamenti settimanali. C’è il rammarico per qualche punto perso, a causa di distrazioni, che ci tiene lontani dall’Indomita Pomezia prima in classifica. Sotto questo punto di vista dobbiamo migliorare, diminuendo gli errori e le disattenzioni. Sono certo che nel girone di ritorno abbiamo la possibilità di fare ancora meglio rispetto all’andata».

Vede il bicchiere mezzo pieno anche il Direttore Sportivo Alberto Piancatelli: «Siamo in un momento cruciale della stagione, si sta delineando la situazione. C’è una squadra superiore rispetto alle altre che è l’Indomita Pomezia, ma poi c’è un nutrito gruppo di cinque squadre che se la giocheranno fino alla fine. Sarà importante l’organico e fare bene negli scontri diretti. Non basterà avere i migliori undici, arriverà più in alto chi ha complessivamente la rosa migliore. Noi siamo soddisfatti da questo punto di vista, abbiamo ragazzi di qualità e chi subentra dalla panchina è sempre decisivo nell’economia del gioco. Non è un caso che siamo la miglior difesa del torneo con solo 13 reti subite. Saremo protagonisti fino in fondo».

Print Friendly, PDF & Email