Prima prova Silver per la ritmica del Judo Frascati

Asd Judo Frascati ginnastica artistica, le allieve terze e Junior-Senior settime nella prima prova Silver all'Eur di Roma

0
313
artistica_judo_frascati
Artistica Judo Frascati
artistica_judo_frascati
Artistica Judo Frascati

Era la prima gara federale della stagione e le ragazze del settore ginnastica artistica dell’Asd Judo Frascati hanno risposto alla grande. Nella prima prova Silver, che è stata organizzata dalla Federazione Ginnastica Italiana (Fgi) e si è tenuta nello scorso fine settimana presso il palazzetto romano “Inside Wellness” in zona Eur, le ragazze tuscolane sono state autrici di un’ottima prestazione. Sabato scorso è stata la volta della squadra maggiore delle Junior-Senior che ha affrontato il livello Lc, cimentandosi con tutti e quattro gli attrezzi. Il gruppo formato da Alice Ciocchetti, Emma Asci, Francesca Berardinelli, Dafne Tomei e Sara Tavazza ha commesso qualche errore nel corso dell’esercizio, ma alla fine si è classificato al settimo posto con un totale di 180,75 punti. “Il fatto che abbiano commesso qualche sbaglio – rimarca Germana Ghio che ha seguito queste ragazze assieme all’altro tecnico Giorgia Coni – è la dimostrazione dei margini di miglioramento che hanno ancora. Il piazzamento è comunque positivo considerato anche l’alto livello tecnico della competizione. Queste piccole distrazioni sono costate loro un posto sul podio, ma siamo sicure che con l’impegno e l’allenamento costante possano essere competitive per quelle posizioni già a partire dalla prossima gara che si terrà il 15 e 16 febbraio prossimi”. Il giorno successivo è stata la volta della squadra Allieve, formata da Martina De Luca, Veronica Pisaturo, Irene Pannunzi, Sofia Monti e Cecilia Vaimaikis. Le frascatane hanno gareggiato nel livello Lc3 che ha previsto l’utilizzo di tre attrezzi (mancavano le parallele rispetto alle ragazze più grandi): “Anche in questo caso qualche sbavatura c’è stata, anche se in misura inferiore rispetto alle Junior Senior – dice la Ghio – Alla fine è arrivato un terzo posto di tutto rispetto, ma pure per loro sembra chiaro che ci siano margini di crescita importanti”. La Ghio conclude con un discorso più di carattere generale: “Sia io che Giorgia Coni siamo convinte che le nostre ragazze possano affrontare la gara con maggiore sicurezza. Siamo soddisfatte del lavoro che stiamo portando avanti assieme alle ragazze, ma ci rimboccheremo le maniche per ottenere risultati ancora migliori”.

Print Friendly, PDF & Email