Prima Rocca Priora di no alle affissioni abusive

#Maipiùfuoriposto questo lo slogan con cui Mario Vinci e la sua lista Prima Rocca Priora dice "no all'affissione abusiva e selvaggia dei manifesti elettorali"

0
554
mai_piu_fuori_posto
Mai più fuori posto

“Chi grida al rispetto del decoro, della legalità e si fregia di un ambientalismo sfrenato è il primo che disattende tutti questi principi, non rispettando tra le altre cose, le buone regole della campagna elettorale. Questa mattina (Martedì 7 maggio ndr), se vi fate un giro per Rocca Priora, troverete manifesti attaccati in ogni dove. Spazi assegnati liberi ma manifesti degli avversari politici, di eventi culturali, di pubblicità private -che pagano la tassa di affissione- e addirittura manifesti mortuari, completamente coperti. Quello a cui assistiamo quotidianamente a Rocca Priora è l’abuso degli spazi di propaganda garantiti dalla democrazia, con un enorme dispendio economico ai danni dell’ambiente e della pulizia del Paese e di chi paga le tasse. Chiediamo apertamente a tutti i candidati sindaci e alle loro liste di rispettare gli spazi assegnati e di non scatenare inutili guerre di carta- affiggendo  in continuazione e senza sosta manifesti, per di più, #fuoriposto. Rocca Priora è un Paese abbandonato a se stesso, i boschi sono pieni di rifiuti, le strade sono sporche e i parchi pubblici sono indecorosi. La politica Locale, cerchi di dare il buon esempio invece di produrre altri modelli di degrado” dichiara Mario Vinci e la lista #PrimaRoccaPriora

Print Friendly, PDF & Email