Primi i giovanissimi provinciali del Centro Calcio Rossonero

0
938
Rodo Centro Calcio Rossonero
Alessandro Rodo Giovanissimi 2000 Centro Calcio Rossonero
Rodo Centro Calcio Rossonero
Alessandro Rodo Giovanissimi 2000 Centro Calcio Rossonero

Tra i tanti sorrisi del settore agonistico del Centro Calcio Rossonero c’è sicuramente quello dei Giovanissimi provinciali fascia B che stanno dominando il gruppo N della categoria. Nell’ultimo turno, quello che precede la sosta di due settimane decisa dal Comitato regionale, i ragazzi di mister Alessandro Rodo hanno piegato a domicilio per 2-0 l’Albalonga. «Una partita tutt’altro che semplice come poteva sembrare dalla lettura della classifica – dice l’allenatore capitolino – visto che gli avversari sono venuti al “Fabrizi” con qualche “rinforzo” dalla loro categoria regionale. I miei ragazzi, però, hanno fatto un primo tempo eccezionale pur non riuscendo ad andare in rete, poi nella ripresa hanno sbloccato il risultato con un eurogol di Montagnoli da trenta metri e da quel momento la gara è andata in discesa. Nel finale Pizzolito ha raddoppiato e chiuso il match». Ora il Centro Calcio Rossonero è in vantaggio di quattro punti sull’Aurelio Fiamme Azzurre secondo della classe e di sette sul Città di Fiumicino terzo. «Il mio gruppo è cresciuto tantissimo rispetto all’inizio della stagione – dice con orgoglio Rodo -, sono soddisfatto di come i ragazzi mi seguano e si impegnino durante l’allenamento. A questo punto vogliamo provare a vincere il girone, anche se l’obiettivo è continuare a migliorare sotto tutti gli aspetti». Durante la sosta mister Rodo ha già in mente su cosa lavorare. «Cureremo ancor di più la velocità di pensiero, è un aspetto fondamentale nella trasmissione rapida del pallone. Vogliamo provare ad alzare i ritmi di gioco nelle prossime partite in cui ci proporremo ancora con il modulo che abbiamo utilizzato nell’ultimo periodo e che ci sta dando grandi soddisfazioni, vale a dire il 3-4-3». Dopo la sosta c’è la visita al Ladispoli. «Affronteremo due trasferte in rapida successione (l’altra sarà sul campo della Selcetta, ndr) e dunque servirà grande attenzione – dice Rodo -. Sul Ladispoli posso dire che è una squadra scorbutica, non semplice da affrontare e forse anche in questo caso vedremo tra gli avversari qualche volto nuovo rispetto all’andata. Ma siamo pronti a giocarcela al meglio».

 

Print Friendly, PDF & Email