Print Ciampino, Cinque Stelle rilevano assenza del Comune in commissione

0
797
Ciampino aeroporto
Aeroporto Pastine di Ciampino
Ciampino aeroporto
Aeroporto Pastine di Ciampino

“Mentre si avvicina la data del 24 Luglio – ultimo giorno utile per presentare le osservazioni al PRINT Ciampino Xa2 – nella Sala Rossa del VII Municipio – dichiara in una nota il Movimento Cinque Stelle di Ciampino – si è riunita la Commissione Speciale sui PRINT, commissione istituita dal consiglio del VII municipio di Roma lo scorso 10 luglio e che tante polemiche ha sollevato sulle spaccature interne del PD e l’inversione di rotta verso le larghe intese con altre forze politiche in materia urbanistica.

Con la delibera approvata all’ultimo consiglio, il Comune di Ciampino – continua la nota – ha chiesto di prendere parte ai tavoli di lavoro e di poter partecipare come membro alle commissioni relative così da tutelare il nostro territorio e la nostra cittadinanza.

E così è stato, almeno in parte. A partecipare come unico rappresentante di Ciampino, Marco Bartolucci, consigliere M5S al Comune di Ciampino e presidente della commissione tecnica e urbanistica, che riferisce di una mattinata di lavoro serrato ma piuttosto proficuo: il nostro portavoce, infatti, ha ottenuto che fosse aggiunto nelle osservazioni in preparazione – e che andranno in delibera giovedì prossimo – di tenere conto anche del maggior carico idraulico agli impianti di raccolta delle acque reflue come ulteriore disagio strutturale del progetto. Infatti già ora i cittadini del quartiere “Folgarella” lamentano disagi causati dagli allagamenti dei loro scantinati in concomitanza di precipitazioni importanti ed è fondamentale prevedere un potenziamento degli impianti”. “Dobbiamo tutelare i nostri cittadini e limitare questo sfruttamento selvaggio del territorio,- dice Bartolucci – siamo nelle istituzioni con questo mandato; ogni piccolo passo che riusciremo a fare in tal senso sarà per noi una grande vittoria”.

“Nonostante l’invito e l’importanza dell’appuntamento – aggiungono nella nota gli esponenti ciampinesi del M5S – prendiamo atto dell’assenza del sindaco Terzulli e dell’assessore Pazienza, rappresentanti di una maggioranza che solo una settimana fa, in un comunicato ufficiale, elogiavano il grande lavoro svolto affinché Ciampino potesse intervenire in un progetto che ricade sotto la responsabilità del Comune di Roma ma che, di fatto, avrebbe ripercussioni su tutto il territorio ciampinese.

Forse il mancato appuntamento è stata una svista dei nostri amministratori. Magari della stessa tipologia di svista che ha colpito il redattore del comunicato sopra citato che ha dimenticato di ricordare come il documento elaborato dai membri della Commissione Tecnico-Urbanistica – e approvato in consiglio all’unanimità – sia nato a seguito dell’interrogazione depositata – conclude il Movimento di Ciampino – a firma M5S nelle settimane precedenti”.

Print Friendly, PDF & Email