Proseguono i lavori alla scuola dell’infanzia di Cocciano

Interrotti nelle precedenti due settimane, a causa del maltempo, sono ripresi sabato i lavori presso la scuola dell’infanzia di Cocciano a Frascati.

0
211
proseguono_lavori_scuola_infanzia_cocciano
Proseguono i lavori alla scuola dell'infanzia di Cocciano

“Proseguono i lavori alla scuola dell’infanzia di Cocciano

Interrotti nelle precedenti due settimane, a causa del maltempo, sono ripresi sabato i lavori presso la scuola dell’infanzia di Cocciano a Frascati.

La presenza dei genitori, condizionata dall’emergenza sanitaria e dagli impegni lavorativi, è stata comunque proficua “non siamo stati tantissimi a partecipare alla giornata di sabato – spiega Susanna Landi, una mamma – ma non è mancata l’occasione di alimentare quelle sane relazioni sociali favorite dallo svolgimento delle buone pratiche. Con il pretesto dei lavoretti da svolgere alla scuola dei nostri figli – chiosa Susanna – stiamo avendo delle belle occasioni di conoscenza e confronto tra genitori, possiamo veramente dire che è nato un gruppo affiatato”.

I lavori non sono ancora terminati, ma se l’emergenza Covid e il meteo consentiranno proseguiranno nelle prossime settimane “siamo ormai a metà dell’opera – spiega Antonio Tarasco, altro genitore impegnato nelle opere di manutenzione –, grazie al sostegno della Realacci SRL di Vermicino, che ci sta mettendo a disposizione in modo gratuito tutto il materiale, e all’impegno di alcuni genitori, confidiamo di terminare almeno la verniciatura delle ringhiere, che sono ormai a buon punto”.

A Cocciano si è realizzata una bellissima sinergia, tra l’Amministrazione comunale, che ha messo a disposizione la logistica e ha supervisionato le modalità dell’intervento; i genitori, che hanno messo a disposizione tempo ed entusiasmo; la Realacci Srl di Vermicino, che ha messo a disposizione il materiale. “Proprio in questi momenti storici di crisi – aggiunge Claudio Cerroni, un papà – è fondamentale affrontare nuove sfide per non spegnersi in una lenta agonia, ringrazio gli amici Franco e Roberto Realacci che ci stanno sostenendo con la loro attività, nonostante il brutto periodo per l’economia. Il nostro non è solo un impegno materiale, la nostra attività ha tutta la portata spirituale che risiede nella integrità della testimonianza. Il nostro fine – conclude –  è quello di vedere le facce contente dei bambini che vanno alla scuola dell’infanzia, educati al bello e al bene, ma soprattutto educati attraverso l’esempio, perché possano intimamente comprendere che c’è sempre spazio per qualcosa di migliore… se si mette il giusto impegno nelle cose”. Lo rendono noto il Gruppo genitori “Quelli che… ci vediamo sabato!”.

Print Friendly, PDF & Email