Quarta vittoria consecutiva per le ragazze della Waterpolis

Gioie e dolori per la pallanuoto maschile della Waterpolis di Domenico Criserà: sconfitta la prima squadra, gran vittoria per l'Under 20

0
108
ragazze_waterpolis_tolentino
Ragazze F&D Waterpolis a Tolentino

F&D Waterpolis, quattro su quattro: battuto il Tolentino a domicilio, è primato

Vittoria di carattere per l’F&D Waterpolis che contro la blasonata avversaria del Tolentino vince 7-4 in trasferta portandosi, dopo quattro giornate, al primo posto in solitaria nel campionato di A2 femminile di pallanuoto. Ottima prova della squadra di mister Di Zazzo, che grazie ad una splendida prestazione corale conquista i tre punti e la vetta. Primo tempo molto equilibrato che si chiude sul 2-2, a segno per la compagine veliterna Carosi e De Cuia. Nel secondo tempo il Tolentino mette la freccia con la doppietta di Kohli, ma il gol di Bagaglini mantiene in partita l’F&D. Gli ultimi due tempi non c’è partita e con due reti per parziale la compagine di Di Zazzo fa suo il match: a segno Rosini e De Cuia nel terzo quarto e Carosi e De Cuia, tripletta personale per lei, nell’ultimo. Soddisfatto mister Daniele Di Zazzo a fine gara: “E’ stata una partita dura, sia psicologicamente che fisicamente, con un arbitraggio da interpretare. Nel momento di forte difficoltà le ragazze sono state brave a pazientare e come anticipato nel pre-partita anche se Carrasco è stata molto limitata abbiamo inciso come gruppo mandando a segno le altre. Brave e disciplinate quando serviva” – ha concluso il tecnico – “nel terzo tempo e nel quarto abbiamo finalizzato poco ma con coscienza, rimanendo tranquille e producendo gioco. Voglio fare i miei complimenti al Tolentino e all’amico Igor, è stata una partita dura ma corretta”. Sulla stessa lunghezza d’onda mister Danilo Di Zazzo, che nel post gara ha dichiarato: “La partita è stata come ce l’aspettavamo, fisica e hanno cercato di bloccare la Carrasco che ha fatto una bella partita in difesa recuperando palloni nei momenti importanti della partita. Ho visto una partita migliore da parte nostra rispetto alla precedente domenica, a inizio quarto tempo eravamo andati sul +2 e abbiamo gestito bene fino al +3 finale. Il gruppo c’è” – conclude Di Zazzo – “dobbiamo limare ancora delle cose e lo faremo, quando bloccano la nostra migliore marcatrice devono uscire fuori le altre e oggi è stato così”. Prossimo turno che vedrà l’F&D impegnata in casa, all’Evolution Fit Village, contro Cosenza. Fischio d’inizio alle ore 15.00. Sarà un’altra battaglia importante.

TOLENTINO: Ginobili, Finocchi (1), Porozzi, Santandrea, Mircoli, Arizi, Kohli (2), Illomari, De Mari (1), Bersacchia, Fede, Marconi, Travaglini.

F&D WATERPOLIS: Minopoli, Cristea, Carrasco, Zenobi, Rosini (1), Bertini, Carosi (2), De Cuia (3), Aprea, Piscopo, Bagaglini (1), Meccariello.

Pallanuoto maschile, sconfitta per la Serie C: 7-6 per la Vis Nova

time_out_C_m_waterpolis
Time out per la C maschile Waterpolis

Seconda sconfitta stagionale per l’F&D Waterpolis nel campionato di Serie C maschile. La compagine di mister Criserà, infatti, ha perso 7-6 contro la Vis Nova in una gara combattutissima dove a fare la differenza sono stati gli errori sotto porta. Dopo un primo tempo tirato (1-0 per i padroni di casa) e un secondo altrettanto equilibrato (3-2 per la Vis), l’F&D ha recuperato terreno con un netto 3-0 nel terzo parziale. Purtroppo, però, nell’ultimo quarto a trionfare sono stati i romani e non sono bastate le tre marcature di De Rosa e i gol di Droghini, Gualandi e Fioravanti per conquistare almeno un punto. La compagine castellana recrimina anche per un tiro di rigore sbagliato. Al termine del match proprio mister Criserà ha così commentato la prova dei suoi: “Partita equilibrata e peccato per il finale, siamo stati protagonisti di una buona rimonta sul 4-1 andando anche in vantaggio sul 5-4 e abbiamo avuto il rigore per andare sul +2 sbagliandolo”. Proprio sugli errori si è focalizzato il commento tecnico: “Abbiamo sbagliato l’approccio al primo tempo, troppo lento, nel momento in cui siamo andati sotto c’è stata una forte reazione ma purtroppo commentiamo un’altra sconfitta e stavolta è più pesante dal punto di vista emotivo. Dico peccato perché avevamo recuperato, ma ci siamo innervositi per le occasioni sprecate facendo errori ingenui e singoli che dobbiamo assolutamente correggere perché poteva essere un risultato potenzialmente diverso. C’è molto da lavorare” – ha concluso il tecnico – “abbiamo avuto defezioni importanti ma dobbiamo fare meglio. Testa bassa e pensiamo ad allenarci forte già per mercoledì, quando giocheremo la prima partita in casa, sperando di fare meglio”. L’F&D affronterà il Tyrsenia ad Anzio e ha la possibilità, vincendo, di portarsi ad un punto dal primo posto. Lo sa bene il tecnico Criserà, che caricherà al massimo i suoi: “Il campionato è lungo e dobbiamo metterci più cattiveria agonistica, la squadra ha bisogno di rodaggio ma cambiare registro è la soluzione per essere più concentrati e cattivi, e anche cinici perché non possiamo regalare gol agli avversari o fare errori in difesa che oggi ci sono costati almeno il pareggio”.

Pallanuoto, under 20 maschile: nel big match trionfo F&D Waterpolis, girone di andata che si chiude al primo posto

Under 20 prima del big match contro Maniampama

Si chiude con un’altra vittoria il girone di andata del campionato Under 20 maschile. L’F&D Waterpolis è prima, avendo vinto tutte le partite, dopo il successo nel big match contro il Maniampama che prima di questa gara era a punteggio pieno. Sfida d’alta quota che va ai ragazzi di Domenico Criserà, bravi a portare a casa l’intera posta dopo un match combattuto. Primo parziale che finisce 2-3 per gli ospiti, pareggio locale con il 3-2 del secondo tempo. Il 3-1 del terzo tempo è quello decisivo, perché l’ultimo quarto si conclude in parità e il punteggio generale recita un eloquente 10-8. A segno per l’F&D Waterpolis Fioravanti (cinquina), Tonon e Briganti (una doppietta a testa) e Disantantonio. “Partita combattuta” – ha detto mister Criserà nel post gara – “anche se nel terzo e nel quarto tempo siamo andati avanti anche di tre gol. I nostri demeriti sono quelli di non aver chiuso la partita prima del dovuto, abbiamo sbagliato tre rigori su cinque e tante conclusioni ci hanno visto fallire davanti alla porta. Resta il rammarico di non aver concretizzato di più nonostante la mole di gioco, però siamo contenti del risultato e c’è bisogno di lavorare molto per cercare di chiudere prima le partite evitando complicazioni. Iniziamo il girone di ritorno da primi” – ha concluso il coach – “e speriamo di migliorare insieme ai più giovani sotto categoria”. Prossimo impegno per l’under 20 con l’Empolum di Tivoli domenica primo marzo.

Under 15 femminile, F&D Waterpolis in bello stile contro il 3T finisce 21-8

under_15_in trasferta_col_3T
Under 15 Waterpolis in trasferta col 3T

18 febbraio h.16:35 – Vittoria netta e convincente per l’Under 15 femminile dell’F&D Waterpolis, che supera in trasferta il 3T con un punteggio di 21-8. Gara mai in discussione, con le ragazze di Matteo Calcagni che già dal primo tempo si sono imposte con un netto 5-1. Più equilibrato il secondo parziale, finito comunque 4-3 per l’F&D, che ha poi dilagato nella seconda metà della gara con i punteggi di 4-2 e 8-2. A segno Ducci, Falletta, Attenni (cinque reti), Fava (doppietta), Cappelluti, Simi, Aprea (ben nove marcature), Iacomino. “Bella partita, giocata bene, sono contento e faccio una menzione particolare al portiere Castorina, tra le migliori. La gara ci ha visto sempre avanti grazie a concentrazione e impegno, ho fatto giocare tutte le atlete e si sono divertite”: così a fine partita mister Matteo Calcagni, orgoglioso della prova delle sue.

F&D WATERPOLIS: Castorina, Ducci (1), Falletta (1), Attenni (5), Fava (2), Cappelluti (1), Simi (1), Aprea G., Renzi, Aprea A. (9), Palumbo, Cianfarani, Gaibisso, Iacomino (1). Allenatore: Matteo Calcagni

F&D Waterpolis, la carica di Giorgia De Marchis: “Lavorare duro per mantenere il comando”

de_marchis
Giorgia De Marchis

19 febbraio h.10:40 – Vittoria convincente e importante per l’F&D Waterpolis, che a Tolentino batte una delle favorite sulla carta e si porta in solitaria al primo posto della classifica dopo appena quattro giornate. Adesso, però, per le ragazze di Di Zazzo c’è l’esame Cosenza. Non sarà semplice, contro una squadra abituata a ben altri palcoscenici e che arriverà all’Evolution Fit Village con tutta l’intenzione di fare risultato per avvicinarsi alle prime. Giorgia De Marchis, tra le protagoniste della gara di Tolentino, ha così commentato il match appena trascorso e quello che invece andrà in scena domenica alle 15.00 a Lariano.

Giorgia De Marchis, è arrivata una vittoria importantissima sul campo del Tolentino in quello che è stato il big match della quarta giornata. Che partita hai visto e come la avete interpretata?

“La partita di domenica è stata una combattuta fino al terzo tempo, ma noi siamo state brave a tenere botta e alla fine siamo riuscite a prevalere sulle avversarie. Gli errori ci sono stati ma grazie alla forza del gruppo li abbiamo limitati riuscendo così a portare tre punti importanti a casa”;

La vittoria vi proietta al comando della classifica a punteggio pieno: avete lanciato un primo segnale al campionato, seppur sia presto per trarre conclusioni?

“Si, è molto presto per trarre conclusioni. Adesso non è importante fossilizzarsi sulla classifica, bisogna solo lavorare duro per mantenere il comando”;

La squadra tra buone prestazioni e grande spirito di sacrificio sta portando a casa risultati in linea con le aspettative: sono queste le costanti di questo primo scorcio di campionato?

“Si, mi sembra evidente che la forza della nostra squadra sia proprio il gruppo e il senso di sacrificio che ci lega l’una nei confronti dell’altra, senso di sacrificio grazie al quale abbiamo saputo gestire le partite, nonostante momenti di difficoltà”;

Personalmente, come giudichi le tue prestazioni in acqua in queste prime quattro partite?

“Io in questo inizio campionato sto ricoprendo un nuovo ruolo per me ed è per questo che ancora non mi sento nella mia forma migliore, ma partita dopo partita imparo sempre qualcosa in più e il mio obiettivo è quello arrivare al massimo grado di efficienza per aiutare la mia squadra”;

Domenica si ritorna davanti al pubblico amico con un’altra partita difficile contro il Cosenza, avversaria altrettanto ostica. Quali sono gli ingredienti per battere i calabresi?

“Domenica sarà una partita molto ostica ed appunto per questo è importante l’approccio: fin dal primo minuto dovremmo sacrificarci tutte l’una per l’altra, dovremmo cercare di finalizzare le occasioni che ci verranno concesse e dovremmo mantenere alta la concentrazione per tutto l’arco della gara”;

Come valuti il livello del campionato di Serie A2, girone Sud, in virtù delle avversarie già incontrate fin qui?

“Il campionato di serie A2 mi è sembrato abbastanza competitivo, nessuna squadra va sottovalutata ma allo stesso tempo nessuna squadra deve intimorirci, sarà il campo a parlare. L’impegno, la dedizione, il gruppo e l’unione di esso sono elementi fondamentali per ottenere il meglio da questo campionato”.

Print Friendly, PDF & Email