Remo Giorgi premiato da Mattarella per meriti sociali

Remo Giorgi tra sociale e politica. L'ex consigliere comunale annuncia la sua disponibilità ad impegnarsi nel centrosinistra in vista delle prossime amministrative

0
35
remo_giorgi
Remo Giorgi

Martedì 19 novembre il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito con proprio decreto (del 2 giugno scorso) a Remo Giorgi, cittadino di Albano Laziale, l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” per le sue attività sociali. Il noto professionista albanense, in passato consigliere comunale, aveva già ricevuto il titolo di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”. Sottolinea Giorgi: “Si tratta di un riconoscimento importante, che mi riempie di orgoglio. Ho sempre lavorato per il bene della comunità in silenzio e con dedizione, e vedere riconosciuto dalle massime istituzioni questo mio impegno mi spinge a continuare a operare con umiltà sui territori”. Un impegno da sempre sociale, ma anche politico, nella dimensione complessiva del bene comune: “Si, nella precedente legislatura i cittadini mi hanno dato la loro fiducia e ho sempre lavorato per migliorare la vivibilità del centro storico e delle frazioni di Albano Laziale. Inoltre ho operato in prima linea per il risanamento del bilancio comunale con la netta riduzione dei fitti passivi (vedi anagrafe e polizia locale): un primo obiettivo della mia consiliatura, raggiunto con successo” Un impegno che Remo Giorgi intende di nuovo mettere a disposizione della collettività: “E’ ancora presto per le ufficializzazioni. Albano Laziale andrà al voto nella prossima primavera e, prima di nomi, credo sia doveroso confrontarsi sui programmi e sulle politiche attive, continuando sulla scia di buongoverno messa in campo in questi dieci anni dal sindaco Nicola Marini”, ha concluso Giorgi.

Print Friendly, PDF & Email