Riccardo Ianniello conquista il podio a Las Vegas

Riccardo Ianniello è volato oltre oceano per partecipare al RokTheRio di Las Vegas dove ha ottenuto il terzo posto sul podio

0
107
ianniello_terzo_las_vegas
Riccardo Ianniello terzo a Las Vegas

Riccardo Ianniello, è volato oltre oceano per affrontare la gara-evento di Kart ROK THE RIO2019, ha ottenuto il podio. La competizione made in USA, si è svolta dal 29 ottobre al 2 novembre 2019 a Las Vegas presso il Rio All-Suites Hotel & Casino. Nelle 5 sessioni di prove libere Riccardo ha preso confidenza con il nuovo circuito, così da ottimizzare il kart per la qualifica, riuscendo ad ottenere nelle prime tre sessioni il 1° Tempo e concludendo le restanti in P3 e P4. Durante la fase di qualificazione, il giovane pilota italiano è riuscito ad emergere su tutti. Percorrendo il giro più veloce si è aggiudicato la POLE POSITION e il premio OMP Racing. Ianniello si è distinto anche nelle 4 manche che anticipavano la finale e definivano i piazzamenti alla griglia di partenza. Ha ottenuto una vittoria nelle prima manche, un quarto posto nella seconda manche, un nono posto nella terza manche ed un quarto posto nella quarta manche, qualificandosi così in quarta posizione per la finale. La finale del ROK THE RIO 2019 è stata ricca di emozioni. Alla partenza Riccardo ha avuto subito un’ottima intuizione stupendo tutti con un rapido passaggio, prima al terzo posto e poi, con un sorpasso, alla seconda posizione. Nel giro seguente viene sopravanzato e ritorna in terza posizione, riuscendo a mantenerla, fino al termine della gara. Riccardo, il dodicenne pilota di Grottaferrata, arriva al bronzo dopo un intenso weekend di corsa all’oro. Questo ottimo terzo posto è simbolo indiscutibile di abilità alla guida e di grande potenziale tecnico, soprattutto perché ottenuto in un circuito nuovo, difficile e con strutture non permanenti, ma realizzate appositamente per la competizione. “Voglio fare un ringraziamento a tutti coloro che mi hanno assistito per questo evento” afferma Riccardo dal podio “in primo luogo, vorrei ringraziare mio padre, che mi ha dato la possibilità di partecipare a questa gara, poi vorrei ringraziare il mio Team KGT Motorsport ed in particolare Stefano Tredicine che ha preparato al meglio i motori, seguendomi dall’Italia notte e giorno e mettendomi a disposizione un ottimo mezzo per gareggiare al meglio. Grazie anche a Danilo Albanese, che è stato al mio fianco in quest’avventura, seguendomi come coach e tecnico. Inoltre vorrei ringraziare Andre Nicastro e Bruno Fusaro di NF Sport, per l’ospitalità ed il supporto tecnico e logistico.  Infine ringrazio gli sponsor che ci sostengono e rendono possibile tutto questo.”

Print Friendly, PDF & Email