Riccardo Ianniello primo nel Florida Winter Tour

Riccardo Ianniello alla seconda tappa del Florida Winter Tour: dalla 13esima posizione in qualifica fino al primo posto sotto la bandiera a scacchi

0
136
ianniello
Ianniello

Una gara sensazionale per il giovane Riccardo Ianniello nella seconda tappa del Florida Winter Tour: dalla 13esima posizione in qualifica fino al primo posto sotto la bandiera a scacchi.

Continua la campagna oltreoceano per Riccardo Ianniello e continuano ad alternarsi gioie e momenti di delusione e rabbia. Nel secondo round del Florida Winter Tour, campionato valido per la Rok Cup USA, Riccardo comincia male il weekend classificandosi al 13° posto dopo aver ricevuto la prima penalità per essersi immesso troppo velocemente in pista…

La delusione diventa pura furia agonistica e nel corso delle heat Riccardo fa vedere di che pasta è fatto: da 13° a 2° nella prima manche e da 13° a 5° nella seconda manche. Il capolavoro avviene nella terza ed ultima manche che lo vede protagonista di una rimonta che gli consente di tagliare il traguardo in prima posizione. Al termine delle gare di qualifica Riccardo si guadagna la prima fila per la partenza della pre-finale. Durante le prime fasi della gara Riccardo passa al comando, ma Kai Sorensen gli sale letteralmente sulla fiancata a pochi giri dal termine durante un tentativo di sorpasso, facendolo scivolare in quinta posizione per poi recuperare all’ultimo giro fino alla terza piazza sotto la bandiera a scacchi.

Arriva il momento clou del weekend: la finale. Riccardo battaglia per tutta la gara con Sorensen, Anderson Leonard e Jack Jeffers, alternandosi tra la prima e la terza posizione. A tre giri dal termine, Riccardo commette un errore e viene sorpassato scivolando in quinta posizione. Nel tentativo di rimonta avviene un normale contatto di gara con Miguel Costa in ingresso di curva che costringe il pilota statunitense ad allargare la traiettoria, lasciando la porta aperta a Riccardo. Ultimo giro da cardiopalma e sotto la bandiera a scacchi il pilota di Grottaferrata taglia primo il traguardo, ma ancora una volta il giudice di gara, a seguito di un reclamo, ha in serbo una sorpresa per il pilota d’oltreoceano: il contatto precedente viene giudicato intenzionale e Riccardo viene retrocesso di due posizioni.

Contro il reclamo a nulla serve l’appello del team NF Sports che mostra il video della frenata anticipata del pilota statunitense…

“Sembra uno scherzo, ma non lo è! Non mi era mai successa una cosa del genere, sul trofeo avrei dovuto avere il numero 1 e non il numero 3, ma va bene così, questo è il karting. Ringrazio ancora ii mio team manager, Stefano Tredicine, e tutto il team NF Sports USA di Bruno Fusaro e André Nicastro.”

Riccardo si consola ricevendo i complimenti da tutti ma in particolare quelli di Rubens Barrichello e suo figlio Dudu nonché dai responsabili americani del gruppo OTK, venuti sotto la tenda NF Sports.

Si ringraziano gli sponsor: ISP Logistica, Dercar Logistica, Tirrenia Logistica e BER Racing Europe.

Qui ci sono i risultati del Florida Winter Tour.

Il prossimo weekend del 23 e 24 febbraio, Riccardo sarà impegnato nella prima prova del Trofeo dei Campioni a Viterbo, dove correrà sia nella Mini Rok che nella 60 Mini Nazionale. Un doppio impegno per mettere insieme quanti più km possibili in vista della stagione europea.

Print Friendly, PDF & Email