Rifiuti Basso Lazio, iniziativa del sindaco di Roccasecca Sacco

Il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco si fa promotore di un incontro per fronteggiare l'emergenza rifiuti sul territorio del Basso Lazio.

0
161
discarica_roccasecca
Discarica di Roccasecca

Il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco ha convocato il coordinamento dei sindaci per le politiche ambientali del basso Lazio per fronteggiare la situazione dei rifiuti nell’area e ha invitato il Presidente della Provincia di Frosinone a presentare in Regione Lazio la lista dei siti idonei ad ospitare la discarica provinciale. Il tempo stringe visto che per decisione del Tar, non si potranno più conferire rifiuti nella discarica di Roccasecca, proprio mentre è in discussione alla Pisana il nuovo piano rifiuti regionale e programmare lo smaltimento dei rfiuti provinciali. L’appuntamento con la conferenza dei sindaci è fissato alle ore 11 di giovedì 25 giugno, nell’Aula Consiliare del Comune di Roccasecca e si potrà discutere l’emendamento da proporre all’interno del piano regionale rifiuti e dopo ogni Comune coinvolto presenterà nelle proprie giunte un emendamento per chiedere al Governatore Zingaretti, al Presidente della Provincia di Frosinone, alla Giunta Regionale e a tutti i consiglieri regionali di presentare l’emendamento affinché il nuovo piano regionale dei rifiuti recepisca la lista dei siti individuati nel 2007 al fine di rendere chiara la soluzione per assicurare alla Provincia di Frosinone una discarica sostitutiva a quella di Cerreto.

Si tratta di inserire nel Piano Rifiuti i seguenti emendamenti:

“Nel periodo necessario alla messa a regime delle azioni di piano, deve essere comunque garantito il rispetto del principio di autosufficienza degli ATO per lo smaltimento; pertanto, anche eventuali ampliamenti dei siti esistenti debbono essere disposti esclusivamente a servizio del fabbisogno dell’ATO di riferimento. Il soccorso impiantistico a favore degli ATO deficitari si ritiene debba essere limitato temporalmente, in caso di urgenza e non possa essere reiterato. Per quanto riguarda l’ATO di Frosinone ed i Comuni della Provincia di Frosinone, il fabbisogno di smaltimento è garantito solamente fino alla data del 31 dicembre 2020, per effetto della Deliberazione della PdCM del 20 Aprie 2020 e della sentenza del TAR del Lazio n.202/2020 del 08/06/2020 la quale ha annullato il provvedimento di VIA per la realizzazione del V° invaso della discarica sita in Roccasecca, loc. Cerreto. Risulta necessaria l’individuazione di altro sito nell’ambito del territorio provinciale e, nelle more, il soddisfacimento del fabbisogno della provincia di Frosinone verrà garantito attraverso il ricorso all’impiantistica regionale esistente in ato limitrofi e già autorizzata. L’individuazione delle aree idonee alla collocazione di nuovi siti di discarica nell’ambito del territorio provinciale, è contenuta nel vigente PTPG Piano Territoriale Provinciale Generale della Provincia di Frosinone, Sistema Insediativo e Funzionale, pubblicato sul BUR della Regione Lazio n.19 del 10 luglio 2007, Supplemento ordinario n. 1. E’ necessario lo svolgimento di procedimento per l’individuazione dei nuovi siti all’interno delle suddette aree ai sensi degli Art.li 197, 199 D.Lgs. 152/2006 smi”.

Print Friendly, PDF & Email