Rifiuti, UnitiXColonna attacca l’Amministrazione

Colonna, gestione raccolta rifiuti. UnitiXColonna attacca l'Amministrazione Giuliani: "Quel brutto vizio di evitare la gara pubblica"

0
67
unitixcolonna
UnitiXColonna
“COLONNA – GESTIONE RACCOLTA RIFIUTI: QUEL BRUTTO VIZIO DI EVITARE LA GARA PUBBLICA
Altro che nuovo inizio: questa è la brutta copia della precedente amministrazione: soprattutto per la gestione dei rifiuti”, dichiarano i consiglieri di UnitiXColonna Pochesci, Perfili, Gelpi e Romagnoli. “Ricordiamo perfettamente quando anche nella passata consiliatura si evitò una gara pubblica per un affidamento diretto della raccolta rifiuti e non dimentichiamo le motivazioni arrivate dalla giunta: “Minori costi e più efficienza”. I risultati, però, sono tutt’altro che positivi e li vediamo adesso sulla nostra pelle e sui nostri portafogli”, aggiungono i consiglieri di minoranza. “Dopo l’aumento della Tari e i prossimi sei mesi che saranno scadenzati dal pagamento delle relative bollette; è notizia di questi giorni l’interessamento di Giuliani al neoconsorzio Minerva, nato dalle ceneri di Lazio Ambiente. E in cui, guarda caso, il Comune capofila è Colleferro, guidato dal Partito Democratico con il volto del giovane Sanna, ma con la regia delle eminenze grigie Astorre-Leodori. Un Consorzio ancora non ben strutturato e che, appena un mese dopo la sua nascita, i Comuni aderenti sono stati costretti a mettere mano alle casse pubbliche per una ricapitalizzazione di circa 1 milione di euro per far fronte ad perdita di 150 mila euro che avrebbe portato il consorzio già a liquidazione certa. Una creatura zoppa, dal futuro incerto e strettamente legato alla nascita di un compound in una valle come quella del Sacco, già avvelenata da un inquinamento senza precedenti e con le associazioni ambientaliste, giustamente e comprensibilmente, sul piede di guerra”, spiegano i consiglieri di UnitiXColonna. “Caro Sindaco Giuliani solo pochi mesi fa, in campagna elettorale, tu e la tua giunta vi siete riempiti la bocca di parole come indipendenza, trasparenza, efficienza ed economicità; mentre adesso cercate di eludere una gara pubblica? Un mercato concorrenziale, oltre alla maggiore trasparenza, porterebbe anche più convenienza ai cittadini che pagano la tassa rifiuti più alta della Provincia di Roma. Colonna non può essere un porto franco e se questa è la strada troverete barricate”, concludono i consiglieri Pochesci, Perfili, Gelpi e Romagnoli”. Lo dichiara UnitiXColonna.
Print Friendly, PDF & Email