Riflessione del Gruppo Fiasco sulla situazione di Frascati

Il gruppo legato al consigliere di Frascati Fiasco focalizza l'attenzione sulla situazione del Centro Impiego di Cocciano e dell'Ufficio macchine agricole

0
270
gruppo_fiasco
Gruppo Fiasco

“A seguito del costante lavoro che stiamo portando avanti sul territorio, supportato anche dalla visione degli atti amministrativi e dall’approfondimento della conduzione della macchina amministrativa, siamo venuti a conoscenza che la città di Frascati è creditrice di un importo di oltre 300.000 euro per canoni di locazione del Centro Impiego di Cocciano ed Uma (Ufficio macchine agricole). Come Comune, siamo il Comune capofila di questi progetti ed i Comuni facenti parte del comprensorio, in base al numero di abitanti, devono un canone e nulla ad oggi è stato saldato perdurando le morosità cumulate nel tempo. Ci troviamo ad affrontare il fallimento della Sts srl con le connesse complicazioni che si riverseranno anche sulla Sts azienda speciale, Residui Attivi, Impianti Sportivi, Patrimonio.
Ad oggi non si è ricevuta alcuna risposta o direttiva su come affrontare ogni situazione.
Le nostre proposte sono state presentate attraverso le Commissioni, Consigli Comunali, incontri pubblici, ponendoci sempre in forma costruttiva, ma dinanzi ad una mancanza di visione della città e soprattutto mancanza di management sulla Sts per il Sindaco si deve aprire obbligatoriamente la strada dell’azzeramento della Giunta Comunale e consultazioni con i gruppi consiliari e valutare se occorre tornare ad elezioni anticipate. Purtroppo per la città di Frascati, ancora una volta è priva di classe dirigente ed un Governo di salute pubblica come auspicato da alcuni addetti ai lavori non è una strada semplice. Vi aspetteremo Mercoledì 10 luglio ore 18.30 presso il Roxy Bar nella centralissima Piazza del Mercato per relazionare la situazione nella quale versa la città di Frascati”. Dichiarano Mirko Fiasco, Anna Delle Chiaie, Laura Crisanti e Silvia Fidanza.

Print Friendly, PDF & Email