Rifondazione Comunista sulla caduta di Lorenzon

"La fine della farsa" netto il giudizio di Rifondazione Comunista sulla fine dopo 3 anni dell'esperienza grillina al Comune di Genzano di Roma

0
89
genzano
Genzano di Roma

I tre anni dell’esperienza grillina a Genzano sono stati i peggiori che la storia recente della nostra città ricordi. La serie di passi falsi inanellati dalla giunta Lorenzon hanno provocato un arretramento nettissimo, sul piano culturale e sociale, di quello che una volta rappresentava il fiore all’occhiello dei Castelli Romani. Infiorata, cimitero, parcheggi, alberi, Olmata, sono davvero tanti i nodi dell’amministrazione che, alla fine, sono venuti al pettine in maniera rocambolesca. Il tutto, tra le altre cose, si è svolto in un clima da guerra tra bande all’interno del Movimento 5 Stelle che hanno reso un servizio, se possibile, ancora più indecoroso a tutti i cittadini, che pure avevano riposto grande fiducia nel rinnovamento promesso dal sindaco Lorenzon.

Ora ci attende un commissariamento lungo un anno, e poi nuove elezioni. Come Partito della Rifondazione Comunista in questi anni abbiamo provato ad incalzare la giunta su più fronti, portando le nostre proposte in piazza. Continueremo ad essere presenti, e ci ripromettiamo di farci trovare pronti in vista delle future comunali, aperti, come sempre, al confronto con le altre forze politiche della sinistra genzanese. Senza scorciatoie e tentennamenti, stavolta. L’onda verde della Lega si fa, d’altronde, minacciosa anche sulla nostra “Piccola Mosca””. dichiara il Partito della Rifondazione Comunista

Print Friendly, PDF & Email