Righini e Papalia Fdi “Ai Castelli urge aprire altri Covid Drive In”

"Ma che aspetta l’Asl Rm 6 ad aprire un altro Covid Drive In ai Castelli? L’utenza di 20 comuni non può essere assorbita tutta dall’unico attualmente attivo".

0
69
drive_in_genzano
Drive In Genzano

RIGHINI – PAPALIA FDI: “AI CASTELLI URGE APRIRE ALTRI COVID DRIVE IN”

“Ma che aspetta l’Asl Rm 6 ad aprire un altro Covid Drive In ai Castelli? L’utenza di 20 comuni non può essere assorbita tutta dall’unico attualmente attivo.

Ricordiamo a D’Amato e al direttore generale della Asl competente che a Genzano c’è ancora un ospedale, uno dei tanti (troppi) che Zingaretti, senza considerare le esigenze del territorio ha chiuso, pensando solo a tagliare i costi per strappare l’uscita dal commissariamento, peraltro ancora lontana, e rivendersela con i media e gli elettori a scapito di pazienti cronici  e anziani che necessitano di strutture sanitarie di prossimità.

Lì negli spazi esterni dell’ex nosocomio De Sanctis si può allestire un altro Covid Drive In ed alleggerire il carico di lavoro sul personale che esegue i tamponi, attenuare i disagi dei cittadini e soprattutto diradare le lunghe file di auto che da settimane causano forti rallentamenti al traffico in entrata e letteralmente bloccano la vita cittadina, con vigili urbani impegnati a tempo pieno a causa degli ingorghi che ostacolano il transito delle ambulanze, fermate Cotral soppresse con conseguenti disagi per gli studenti, malori e litigi tra le persone in attesa”. Così in un comunicato Giancarlo Righini consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia e Fabio Papalia, consigliere comunale di Fdi al Comune di Genzano.

Print Friendly, PDF & Email