Ripristino macchine mangia plastica Mr. Pack ad Albano

Albano Laziale, ripristino macchine mangia plastica “Mr. Pack” deliberato con determina datata 4 marzo 2019

0
128
mr_pack
Mr Pack ad Albano

Con Determina n. 416 del 04.03.2019 è stato affidato l’incarico per la manutenzione straordinaria delle cosiddette macchine mangia plastica “Mr. Pack”. Il ripristino interesserà, in particolare, il sistema informatico di raccolta ed invio dati. Il rientro in funzione è previsto entro il 15 aprile p.v. La procedura ad evidenza pubblica per individuare l’operatore che effettuerà la manutenzione ha purtroppo richiesto più tempo del previsto. Ce ne scusiamo con tutti i cittadini, abituali utilizzatori delle macchine, soprattutto in considerazione del grande gradimento di questo servizio. A tale proposito, cogliamo l’occasione per sottolineare alcuni aspetti:

  • il mancato funzionamento delle macchine mangia plastica non ha significato l’interruzione della raccolta della plastica da parte degli operatori del servizio rifiuti. La plastica è stata ritirata con regolarità, una volta a settimana, all’interno del normale servizio porta a porta. Occorre sottolineare che l’utilizzo delle macchine Mr. Pack è un’opportunità AGGIUNTIVA all’ordinario servizio di raccolta. Tutti i cittadini che vogliono usare questo sistema hanno la possibilità di detrarre direttamente dalla tariffa TARI i punti accumulati, forse unico Comune in Italia che offre questa opportunità;
  • le modalità di raccolta differenziata spinta, come le macchine mangia plastica, devono svolgere una funzione di stimolo per accrescere il livello di differenziazione, ma non possono trasformarsi in una motivazione al consumo di plastica. “Raccogliamo più plastica possibile per fare più punti” è un messaggio distorto, che non va nella giusta direzione della complessiva riduzione della produzione e  del consumo di plastica.

L’Amministrazione Comunale sta inoltre programmando l’acquisto di ulteriori macchine che permettano di recuperare anche altre tipologie di rifiuto, come alluminio (lattine) e vetro, utilizzando la stessa logica premiale delle macchine mangia plastica.

Print Friendly, PDF & Email