Ritorna l’Accademia degli Sfaccendati a Palazzo Chigi

0
1178
Ariccia Palazzo Chigi
Palazzo Chigi di Ariccia

Ritornano dal 12 maggio i Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati nella splendida cornice della Sala Maestra di Palazzo Chigi di Ariccia. Con il nuovo ciclo di primavera si inaugura la XXXVIII stagione di un’Istituzione concertistica che, malgrado le grandi difficoltà che affliggono il mondo della “classica”, persegue con tenacia il proprio progetto di promozione e diffusione musicale. Grazie alla direzione artistica di Giovanna Manci e Giacomo Fasola – sempre attenti a presentare al pubblico appuntamenti esclusivi, originali e di indiscusso prestigio – anche quest’anno si rinnova l’impegno con un cartellone che ospita musicisti di fama, rare esecuzioni e strumenti d’epoca autentici  di grande fascino.

Domenica 12 maggio alle ore 19.30 è stata dunque non casuale la scelta di affidare l’apertura al recital di Alessandra Ammara: occasione speciale perché la pianista offrirà un programma dedicato a Ravel e Chopin e presenterà il nuovo cd  in uscita registrato lo scorso anno in novembre, proprio nei saloni dello storico palazzo di Ariccia. Grazie alla collaborazione dei Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati, che hanno dato sostegno a questo ambizioso progetto, il CD Ravel Piano Masterworks – edito dall’etichetta tedesca Arts – raccoglie le composizioni pianistiche di Maurice Ravel affidate all’interpretazione di Alessandra Ammara: Miroirs, Sonatina, Jeux d’eau e Gaspard de la Nuit. Insieme al CD verrà presentato anche un ulteriore progetto della pianista che ha realizzato il DVD The Chigi Recital – edito dalla Continuo Records – con la regia di Pietro Tagliaferri. Suono e immagine si fondono: da un parte la scoperta delle Sale del Palazzo, dall’altro la musica dei 24 preludi di Chopin, il celebre Clair de Lune di Debussy e Gaspard de la nuit di Ravel che il pubblico potrà ascoltare dal vivo in questo primo concerto della Stagione. Ravel Piano Masterworks e The Chigi Recital rappresentano un nuovo punto d’arrivo per la musicista che da anni condivide i suoi successi con il marito Roberto Prosseda, già ospite degli Sfaccendati e riconosciuto in ambito internazionale. Alessandra Ammara ha ottenuto infatti importanti riconoscimenti in prestigiosi Concorsi oltre ad essersi esibita sia come solista sia insieme ad  altri grandi interpreti nelle principali sale europee.

Sia il CD che il DVD saranno presentati e saranno disponibili in occasione del recital di domenica 12 maggio.

Il secondo appuntamento dei Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati  – domenica 26 maggio alle ore 19.30 – vede protagonista un meraviglioso pianoforte Érard del 1847, un grancoda che rivivrà sotto le dita di Costantino Catena che eseguirà pagine di Chopin e Liszt, Schumann, Wagner e Verdi.

Lo stesso grancoda Érard rimarrà per il concerto del 7 giugno alle ore 19.30 con Claudio Brizi e Carlo Palese dedicato alle potenzialità di questi due strumenti rarissimi da vedere e ancora di più da ascoltare: insieme al pianoforte l’harmonium-célesta Mustel, autentico del 1897 suonato da Brizi, beniamino del pubblico che, grazie a un consolidato sodalizio con gli Sfaccendati, regala da diversi anni delle sonorità ormai perdute portando strumenti preziosi della sua collezione privata. In programma brani di Franck, Verdi, Wagner e Liszt: scelta ad hoc che celebra il bicentenario della nascita di Verdi e Wagner e che contiene una trascrizione originale ottocentesca della Quinta Sinfonia di Beethoven.

Giovedì 20 giugno alle ore 20.00 gli ‘Sfaccendati’ si trasferiscono a Roma, ospiti dell’Auditorium del Seraphicum per una nuova produzione con giovani musicisti, solisti e coristi diretti da Fabrizio Barchi (coro) e da Filippo Manci per la concertazione e la direzione d’orchestra. Ben 80 gli elementi in organico: l’Orchestra MELOS ENSEMBLE insieme al Coro MUSICANOVA, composto da talentuosi studenti liceali e universitari, riuniti per questa occasione, eseguiranno il Requiem in re minore K626 di Mozart. Le voci soliste saranno quelle di Maria Tomassi (soprano), Isabella Palermo (contralto), Anselmo Fabiani (tenore), e Stefano Fioravanti (basso).

Infine domenica 23 giugno a Palazzo Chigi alle ore 19.30 la XXXVIII Stagione chiude con il Recital pianistico di Bertrand Giraud, direttamente dalla Francia che eseguirà Tre Sonetti del Petrarca (Benedetto sia ‘l giorno, Pace non trovo e I’ vidi in terra angelici costumi) e Studi trascendentali n.1 e n.1 di Liszt; di Brahms 4 Klavierstücke, op.119 per chiudere con Due Notturni e la Barcarola in fa diesis maggiore, op.60 di  Chopin.

“I Concerti dell’ Accademia degli Sfaccendati” presso il Palazzo Chigi di Ariccia si sono ormai affermati nel panorama europeo delle rassegne musicali sia per la qualità artistica degli interpreti che per l’originalità e lo spessore culturale delle programmazioni. Il progetto, ideato e curato da Giacomo Fasola e Giovanna Manci per l’organizzazione della COOP ART e con la collaborazione del Comune di Ariccia, si propone di valorizzare una importante tradizione culturale legata al territorio ma di respiro e rilevanza nazionale, quella dell’Accademia degli Sfaccendati fondata a Roma nel 1672.fo: 06.9398003 – 333.1375561 – www.concertiaccademiasfaccendati.it

Biglietti (posti numerati)

INTERO € 13,00 – RIDOTTO € 11,00

GIOVAN

Print Friendly, PDF & Email