Riunione nazionale della sinistra, “diamo inizio al cambiamento”

0
948
nichi_vendola
Nichi Vendola
nichi_vendola
Nichi Vendola

“Alla riunione nazionale della sinistra, indetta da Nichi Vendola, parteciperà anche USP.  Da questo scritto  nasce il documento politico USP che sarà il contributo politico alla riunione del 25 ottobre a Roma. All’appuntamento nazionale, la USP sarà rappresentata da Alessandro Corbelli e Graziano Mondolfo” così l’ufficio stampa di Usp.

Di seguito il comunicato stampa:

“È difficile costruire una Sinistra di governo senza essere una Sinistra della resa, dei poteri forti? Noi vogliamo rappresentare una Sinistra di governo, capace di governare, senza dover scendere ai patti col diavolo per il “bene” del Paese. Per noi non può esistere una sinistra di governo se non si batte per la giustizia sociale. Bisogna “asfaltare” le caste e i privilegi, combattete la grande evasione fiscale e gli sprechi. Realizzare un piano politico industriale dove rendere obbligatori gli investimenti sulla ricerca, innovazione tecnologica, formazione e vietare la delocalizzazione, pena il pagamento di esose sanzioni fiscali. Effettuare investimenti sulle energie rinnovabili, unico vero mercato economico alternativo e di difesa ambientale. Essere contrari alla realizzazione della TAV a favore di investimenti sulle reti ferroviarie veloci nel sud Italia ed in generale sulla qualità delle linee di percorrenza dei pendolari. Non è sufficiente evocare il tema del lavoro, in tutti questi anni è stato costruito un gigantesco imbroglio. Si è fatto credere che con la generalizzazione dei contratti a tempo determinato prima, e con la trasformazione a contratti a tempo indeterminato oggi, si sarebbe consentito alle giovani generazioni di entrare nel mondo del lavoro. Oggi quelle generazioni hanno gia trentacinque anni e dobbiamo pensare a loro e alle altre che sono alle porte. È stata smontata la civiltà del lavoro come diritti e gli effetti sono assolutamente disastrosi. Oggi tutti continuano a dire quanto è brutta la “riforma Fornero”, però credeteci non vorremmo essere giudicati come quelli che hanno la ragione postuma, ma fino a ieri non eravate tutti insieme a scodellare frettolosamente questa benedetta riforma? Bisogna rimettere al centro dell’agenda politica e con forza, il tema del lavoro, di una moderna politica industriale; occorre mettere in campo un piano straordinario per il lavoro e soprattutto per il Mezzogiorno. In tal senso come Associazione U.S.P. ( Unire la Società alla Politica) radicati sul territorio nazionale con e per i cittadini Italiani, intendiamo partecipare, il prossimo Autunno, alla costituente di un nuovo 25 ot soggetto politico di Sinistra, forte, capace di governare e restituire alla politica il suo significato più bello e profondo: unire la società alla politica” così nella nota il presidente Usp Alessandro Corbelli Presidente e il coodinatore nazionale Usp Dennis de Angelis e il portavoce Graziano Mondolfo Usp

Print Friendly, PDF & Email