Rocca di Papa, Elisa Pucci “Non lasciare solo nessuno”

Rocca di Papa, la candidata sindaco Elisa Pucci: "Servono politiche sanitarie e sociali di inclusione per non lasciare nessuno solo"

0
141
elisa_pucci
Elisa Pucci

“Rocca di Papa, Elisa Pucci: “Servono politiche sanitarie e sociali di inclusione per non lasciare nessuno solo” 

L’obiettivo prioritario del nostro programma è promuovere il valore dell’inclusione, dell’uguaglianza e delle pari opportunità. Ciò significa lavorare per cambiare le regole del gioco e fare in modo che ogni persona, indipendentemente dalla propria condizione economica, sociale e culturale, abbia le medesime opportunità di partecipazione e coinvolgimento nelle scelte che la riguardano”. Così in una nota la candidata a Sindaco di Rocca di Papa, Elisa Pucci, per le liste civiche “Amo Rocca di Papa” e “Progettiamo Rocca di Papa”.
“Vogliamo costruire una RETE INTEGRATA DI SERVIZI SOCIALI, SANITARI e CULTURALI in grado di rispondere alle esigenze di ogni individuo, attraverso progetti che coinvolgano tutti gli attori pubblici, privati e del terzo settore, operanti sul territorio, al fine di contrastare anche le varie forme di fragilità e povertà. Il nostro impegno sarà quello di fare del tutto per riportare nel nostro territorio alcuni servizi importanti, come il CONSULTORIO FAMILIARE ed il CENTRO VACCINALE, servizi di cui la nostra città è stata privata nel tempo. Il consultorio, nello specifico, durante questa legislatura. Nel nostro programma vi è anche l’attivazione di un CENTRO DI ASCOLTO, attraverso la collaborazione con le realtà associative locali, per le donne e le persone in difficoltà, collegato a progetti di socialità e incontro che contrastino l’isolamento individuale”. “Sarà fondamentale lavorare facendo rete con gli altri Comuni del distretto nell’ambito del Piano di Zona, per sollecitare le dovute risposte alle esigenze della nostra Città – ha concluso Elisa Pucci -. Il nostro sguardo sarà rivolto a tutte le età, perché torni ad essere una scelta  nascere, crescere e invecchiare a Rocca di Papa”.
Print Friendly, PDF & Email