Rocca di Papa, Iadecola su perimetrazioni abusive

Rocca di Papa, Alessio Iadecola Presidente del Comitato Pro-Case su perimetrazioni abusive: “Scettici su delibera a pochi mesi dalle elezioni”

0
57
alessio_iadecola
Alessio Iadecola

“Il marchese del grillo avrebbe detto “Se so svegliati”. Ed è proprio così, dopo tre anni, l’amministrazione comunale si accorge della necessità di “velocizzare l’individuazione dell’aggiornamento dei perimetri dei nuclei abusivi” attraverso una delibera di giunta, la numero 82 del 2019, approvata sei giorni di prima di ferragosto. Un risultato piuttosto povero dopo oltre mille giorni di lavoro. Tanto tempo sprecato, che sarebbe stato utile per la redazione del nuovo Piano Regolatore ormai vecchio di 43 anni, l’ultimo risale al 1976. Quello che vorremo chiedere agli amministratori è come la delibera n. 82 del 9 agosto 2019 possa andare incontro e risolvere le difficoltà di quei cittadini coinvolti nelle procedure di acquisizione, da parte del Comune, del proprio immobile abusivo. Allo stesso modo vorremmo interrogare la maggioranza, alla guida di Rocca di Papa da giugno 2016, come questo atto estivo possa aiutare coloro che sono stati colpiti da ordinanza di demolizione esecutiva da parte della Procura della Repubblica di Velletri, anche a causa dell’atteggiamento dormiente di chi avrebbe dovuto avere tutt’altro atteggiamento rispetto alla problematica. In questo caso l’amministrazione comunale non ha più voce in capitolo. Non vorremmo trovarci di fronte al primo atto “elettorale” emesso a pochi mesi dal voto”. Così in una nota il presidente del Comitato Pro-Case, Alessio Iadecola.

Print Friendly, PDF & Email