Rocca di Papa, approvata delibera per demolizione antenne

Crestini annuncia la delibera di Giunta del Comune di Rocca di Papa per eseguire l'abbattimento delle antenne a Monte Cavo

0
316
Monte Cavo
Panorama Monte Cavo

L’Amministrazione Comunale ha firmato la Delibera di Giunta per procedere all’esecuzione delle sentenze riguardanti l’abbattimento delle antenne a Monte Cavo di Rocca di Papa.

Le reazioni:

Crestini: “un ulteriore passo verso l’abbattimento delle antenne. Gli uffici diano seguito al disposto delle sentenze”

Lo scorso 28 settembre, l’Amministrazione Comunale ha firmato la Delibera di Giunta n. 119, nella quale è stato conferito chiaro mandato agli organi comunali di procedere all’esecuzione delle sentenze riguardanti l’abbattimento delle antenne abusive presenti sul territorio di Rocca di Papa. Un atto teso a rafforzare l’indirizzo già espresso nelle comunicazioni ufficiali del Sindaco nei mesi precedenti e nella programmazione operativa dell’Ente.

“La delibera è stata condivisa da diverse forze politiche – precisa il Sindaco, Emanuele Crestini – come il Senatore di riferimento del Movimento 5 Stelle nell’area dei Castelli Romani, nonché il gruppo territoriale, unitamente ad altri gruppi di attivisti di Rocca di Papa, con i quali stiamo avendo una serie di proficui incontri sul tema antenne.”

“Nella delibera sono riportati dei passaggi importanti – continua il Sindaco –  riguardanti ciò che l’Amministrazione Comunale ha fatto sul tema antenne, sollecitando vari enti, società e organi interni: il Ministero dello Sviluppo Economico per l’esatta identificazione degli apparati abusivi, necessaria per dare esecuzione al provvedimento del Consiglio di Stato; Enel S.p.A. per l’indicazione dei contratti di fornitura e dei contatori dell’energia elettrica; gli uffici comunali, richiedendo di porre in essere tutti gli atti necessari a dare seguito al disposto delle sentenze; l’XIComunità Montana in merito all’inammissibilità di qualsiasi altro progetto di riordino di tralicci da parte delle società radiotelevisive; con la Prefettura, la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco per l’intervento a garanzia della pubblica e privata incolumità; con la Soprintendenza in merito ai vincoli archeologici e paesaggistici. Inoltre, per procedere alla demolizione in danno, abbiamo richiesto alla Polizia Locale una verifica urgente e attuale, per la rilevazione della presenza degli apparati, come già identificati dal Ministero.”

 “I cittadini sentono fortemente l’esigenza di abbattere le antenne – conclude il Sindaco – L’Amministrazione, sostenuta da tutte le forze politiche del territorio, è al fianco dei cittadini nel raggiungimento di questo obiettivo. Un risultato che da tempo attendiamo tutti e che si sta avvicinando. Ho dato tutti gli indirizzi politico-amministrativi agli uffici comunali, che continueranno a lavorare su questo obiettivo primario per il paese di Rocca di Papa. Sono pronto ad abbattere le antenne abusive.”

DESSI’: “DEMOLIZIONE ANTENNE MONTE CAVO, 5 STELLE SEMPRE PRONTI A COLLABORARE AL FIANCO DEI CITTADINI”

“Sui temi importanti, come quello fondamentale delle antenne, il MoVimento 5 stelle lavora non “per” i sindaci, come accade purtroppo per molti sindaci che si sono spacciati per civici ingannando gli elettori per poi riciclarsi subito nei partiti, ma “con” gli amministratori proprio per contribuire a trovare soluzioni sulle questioni serie”. Il senatore pentastellato Emanuele Dessì commenta così l’approvazione della delibera 119 della Giunta di Rocca di Papa con la quale l’Esecutivo del sindaco Crestini ha dato mandato agli uffici di dare seguito alla sentenza con la quale Consiglio di Stato del maggio 2017 disponeva l’abbattimento, su Monte Cavo vetta, degli impianti ricetrasmittenti irregolari. “Il tema delle antenne è particolarmente sentito dai cittadini di Rocca di Papa e dei Castelli romani ed in questo il MoVimento 5 stelle ha offerto la sua collaborazione ed il suo sostegno affinché l’Amministrazione comunale potesse procedere a quanto disposto dalla giustizia”. “Inoltre – prosegue il senatore – il tema della antenne, pur trattandosi nel caso di Monte Cavo di ripetitori televisivi, in questo momento è di grande attualità. Come noto, infatti, sul tavolo c’è l’assegnazione delle frequenze 5G con l’inizio di una nuova era digitale. Una fase che sarà accompagnata da un grande lavoro soprattutto sul piano della salute per valutare i rischi e le effettive emissioni alle quali saranno sottoposti i cittadini per la sovrapposizione delle varie tecnologie”. Dessì conclude: “Il MoVimento è sempre dalla parte dei cittadini e pronto a collaborare ed a dare il proprio sostegno agli amministratori locali sui temi importanti”.

Print Friendly, PDF & Email